Rugby: Amatori Macerata sovrastano
i Praetoriani con un netto 50-0

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Diego-trasformaAlla sesta giornata di campionato di serie C i ragazzi Sapore di Mare sconfiggono con un micidiale 50-0 i Praetoriani di Recanati, continuando a rimanere imbattuti sul terreno di Sforzacosta e offrendo al numeroso pubblico accorso uno spettacolo atletico di elevato spessore per questi livelli. Prima marcatura dopo dieci minuti del flanker maceratese Jeannerette, che schiaccia l’ovale al termine di una cavalcata collettiva, con pallone tenuto sempre “vivo”, mostrando una significativa capacità di riciclo. Dialogo molto fluido tra mischia e trequarti, reso possibile dalla efficiente regia di Gigli e Leporoni, che genera valore aggiunto per la  ARM la quale impone il proprio ritmo di gioco con seguente tripletta dell’esplosiva terza linea Olivelli. Nella ripresa, la trequarti maceratese attacca gli spazi larghi del campo, grazie alla capacità della mischia di raggruppare i recanatesi in una porzione di campo, così dalla “cavalleria leggera” arrivano le mete dell’ala D’Amico e del centro Fagiani. I Praetoriani tentano di attaccare, si portano quasi sulla linea di meta ma non concretizzano: la ARM si libera dalla pressione e ricomincia ad attaccare ad ondate che si fermano alle mete di Prado e Mogetta, entrato dalla panchina che si è mostrata pronta e capace di far tenere al team il piede pigiato sempre sull’acceleratore. Un banco di prova importantissimo che apre la strada al duro scontro con l’imbattuta Sanbenettese, domenica prossima al Ballarin della città rivierasca. Under 16 e Under 20 giocano con le rispettive divisioni della fortissima Polisportiva Abruzzo, vincono i primi e sconfitti di misura i secondi; entrambe le squadre hanno espresso un gioco brillante e fanno ben sperare per il futuro del rugby maceratese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X