Il Fabiani sale sull’ottovolante
Calamante trascina l’Abbadiense

IL PUNTO SUL TORNEO DI TERZA - Vittoria e primato nel girone I per il Colbuccaro di mister Siroti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
DIEGO-GOVERNATORI-AURORA-SAN-SEVERINO

Diego Governatori dell'Aurora San Severino

di Luigi Labombarda

L’ottava giornata del campionato di Terza categoria conferma la marcia inarrestabile della Fabiani Matelica, che inanella l’ottava vittoria e comanda il girone G: non sembrano esserci ostacoli per la formazione matelicese ma nei prossimi turni l’attendono sfide insidiose con Pioraco, Juve Club ed Esanatoglia. Nel girone H torna a vincere, pur con qualche sofferenza, il Macerata 1921 e mantiene i tre punti di vantaggio sul sempre agguerrito Amatori Appignano. Il girone I invece non trova ancora un padrone, infatti cambia nuovamente la capoclassifica: davanti a tutte c’è ora il Colbuccaro, che sorpassa Atletico 99 e Real Marche e prova a mettere un piccolo break tra sé e le inseguitrici. Con il contributo di ben 30 reti nel solo girone H, sono stati messi a segno 71 gol, distribuiti in 8 vittorie delle squadre di casa, 6 di quelle ospiti e 7 pareggi (di cui tre terminati 0-0). Vediamo ora cosa è successo, girone per girone. La Fabiani Matelica fa otto su otto e per le altre il primo posto del girone G è sempre più irraggiungibile. Nella sfida testa-coda con lo Sforzacosta mister Rustichelli dà spazio a parecchie seconde linee e si va agevolmente sul 3-0 (doppietta di Vrioni e gol di Vanità), poi però gli ospiti provano a riaprire la gara segnando il gol della bandiera ed usufruendo di un rigore, calciato però sul palo; nel finale Tozzi e Cesaretti arrotondano il punteggio per il 5-1 finale. Consolida il secondo posto con il ritorno alla vittoria il Pian di Pieca, che beneficia del rientro di pedine importanti come Lucarelli, Tesei e Briganti e vince 3-0 lo scontro diretto con il Pioraco (ancora protagonista Espuña, con un gol e un assist). Sale in terza posizione l’Esanatoglia, che torna da Visso con un prezioso pareggio per 1-1, merito della rete di Ruffini. La terza vittoria consecutiva fa risalire in zona playoff lo Juventus Club Tolentino, grazie ad un importante successo a Sefro per 2-1, ed ora i bianconeri affiancano la Palombese, fermata da una indomita Colmuranese (che raggiunge il 2-2 finale negli ultimi dieci minuti di gara, grazie a due reti di Ciabocco). Tra Aurora San Severino e Vis Gualdo ne viene fuori una partita divertente, che i padroni di casa settempedani si aggiudicano per 3-2, grazie alla rete risolutiva nel finale di Governatori. Completa il quadro lo 0-0 tra Nova Camers e Monte San Martino. Il Macerata 1921 difende il primo posto del girone H dall’assalto delle altre pretendenti con la settima vittoria in otto gare, ma è assai sofferto il successo sul Borgo Mogliano, deciso dalla rete di Sciapeconi all’81’. Risponde l’Amatori Appignano che vince un altro scontro diretto per la zona playoff, dopo quello di sette giorni fa con la Vis Civitanova, andando a battere il San Girio sul suo campo per 3-2 (tra i mobilieri, gol numero 14 di Bolletta) e restando a 3 lunghezze dalla vetta. La Vis Civitanova riscatta la brutta sconfitta di sabato scorso e supera 3-0 l’Europa Calcio, issandosi al terzo posto assieme al coriaceo Montemilone (3-2 a Civitanova contro il Maranello). Tutti su rigore i quattro gol tra Sambucheto e Abbadiense: i gialloverdi ringraziano il loro capitano Sergio Calamante, autore della tripletta dal dischetto per l’1-3 finale. Il Real Macerata non lascia scampo alla Nuova Picena: tre reti nei primi 13 minuti, altre due nella parte conclusiva di gara e risultato finale di 5-0. In coda, prima storica vittoria stagionale per la Giovanile Corridoniense, che a Civitanova batte 4-3 la Luna Insonne in una gara molto sofferta. La Real Marche inciampa nella trasferta di Monte San Giusto, facendosi bloccare sullo 0-0 dal Real Molino e perdendo così la vetta del girone I. Ne approfitta allora il Cobuccaro che, con una sonora cinquina a Loro Piceno contro la Nuova Mogliano, sale al primo posto con un punto di vantaggio sui civitanovesi e sulla Robur, vincente in casa con un altro 5-0 facile al San Giuseppe. I roburini, pur privi di Bisonni e Clementoni e con due under nell’undici titolare, dilagano con le reti di Thomas, Ciccarelli, Sabbatici, Mugianesi e Seccacini. L’Atletico 99 getta via l’opportunità di agguantare ancora la prima posizione pareggiando 1-1 in casa dell’Olimpia Monte S. Pietrangeli e sbagliando un rigore al 90’. Il CSKA torna a sorridere e lo fa con un convincente poker rifilato alla Nuova Faleria: il team di mister Scoponi resta in zona playoff e affianca il San Marone, fermato in pieno recupero sull’1-1 dal Cascinare. Finisce invece 0-0 tra Nuova Pausula e San Marco Petriolo, con i due portieri protagonisti in diversi interventi, decisivi per mantenere le reti inviolate.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Sergio Calamante (Abbadiense). Sulla scia dei difensori-goleador che il calcio italiano ha regalato, si inserisce il capitano dell’Abbadiense, infallibile dal dischetto: una tripletta su rigore e per la sua squadra c’è la quarta vittoria consecutiva.

IL TOP 11:
1    Mallozzi (San Marco Petriolo)
2    Sciapeconi (A. Macerata 1921)
3    Bernabei (Real Macerata)
4    Cesaretti (Fabiani Matelica)
5    Ricotta (Real Molino)
6    Calamante (Abbadiense)
7    De Santis (Vis Civitanova)
8    Francia D. (Pian di Pieca)
9    Ciabocco F. (Colmuranese)
10  D’Avino (Giov. Corridoniense)
11   Giacomini (CSKA Corridonia)
All. Siroti (Colbuccaro)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X