Alla Lube torna il sorriso
Modena ko al Fontescodella

VOLLEY A1 - Finisce 3-1 per i biancorossi la sfida giocata dinanzi ad un palazzetto stracolmo. Fischi dei tifosi locali per l'ex Matteo Martino
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Busiello

Una Lube formato diesel batte 3-1 Modena (22-25, 25-23, 25-17, 25-22) in un Fontescodella stracolmo e sale al terzo posto in classifica. I dati ufficiali parlano di 2450 spettatori presenti ma se non c’erano almeno 3000 supporter nella serata odierna, ci sbagliamo davvero di pochissimo visto che centinaia di tifosi hanno visto la gara in piedi in tutte le parti del Palas. Partita particolarmente sentita dal pubblico di casa per il ritorno da ex di Matteo Martino (entrato nel corso del primo set e poi rimasto in campo fino alla fine della gara) che è stato accolto con uno striscione eloquente: “Ecco il campione modello con paletta, corda e secchiello”. Il giocatore piemontese (in prestito a Modena ma di proprietà della Lube) è stato fischiato per tutta la partita da parte dei tifosi di casa.

Andiamo alla cronaca di una sfida giocata dinanzi agli occhi vigili del coach della nazionale, ed ex Lube, Mauro Berruto. Il primo parziale è altalenante. Kooy firma l’ace del 6-4 per Modena. Sul punteggio di 8-8 entra in campo Martino (l’ex di turno) e lo stesso fa la differenza firmando l’allungo ospite: 16-13. Macerata torna in carreggiata e si porta avanti 22-20 (Podrascanin) prima che Martino al servizio facesse la differenza per i modenesi, abbinato agli errori di Omrcen in attacco. Il muro di Sala chiude il set 25-22. Nel secondo set Macerata parte avanti: 7-4 grazie a 2 ace consecutivi di Omrcen. I biancorossi rimangono avanti nel punteggio seppur non giocano una grande pallavolo: il 18-16 lo firma Parodi. Nel finale di parziale brividi per i locali che vanno sul 24-20 prima di chiudere 25-23 grazie all’errore in attacco di Kooy. Match che torna in parità: 1-1. Nel terzo set la Lube allunga sin dall’avvio con Omrcen che realizza l’ace del 6-3. I biancorossi mantengono il netto vantaggio con Parodi (11-6). Il finale di set è in discesa con Travica che firma il 19-13 e Stankovic che chiude sul 25-17.

Anche nel quarto set Macerata parte forte e vola prima sul 7-3 e poi sull’11-9 (Parodi). Omrcen firma il 18-15 prima di lasciare lo spazio all’Mvp del match, ovvero Cristian Savani che prima firma il 22-17 e poi l’ace del 25-22 finale. Lube dal grande carattere. Per il gioco se ne riparla dopo la sosta. I tre punti odierni sono ossigeno puro.

LE PAGELLE DI LUBE-MODENA

LAMPARIELLO: SV.

SAVANI: 7 Top scorer del match con 20 punti realizzati. Nei momenti delicati la palla che scotta viene servita quasi sempre a lui e si fa trovare pronto. Al servizio risulta decisivo come sempre.

EXIGA: 6.5 In ricezione qualche volta è in affanno sulla battuta gialloblu ma la grinta e la voglia di rialzare qualsiasi pallone vanno premiate. Spesso difende l’indifendibile.

PARODI: 6.5 Buona prova in attacco dove chiude con un 54% positivo. Al servizio continua a fare fatica.

STANKOVIC: 7.5 Doppia cifra nei punti (10) e migliore dei suoi a muro con tre blocchi: bravo!

MONOPOLI: SV.

TRAVICA: 8 E’ bravissimo ed intelligente. Bravissimo perchè gioca con un pò tutte le sue bocche da fuoco e realizza anche 5 punti. Intelligente perchè capisce che Omrcen non è quello vero ed allora dopo averlo servito con continuità nel primo parziale senza trovare riscontro lo gestisce da veterano per tutto l’arco del confronto. Complimenti!

OMRCEN: 5.5 Nel primo set era la fotocopia di quello vero (un clamoroso 0/7). Poi carbura ed alla fine chiude con 16 punti realizzati. Encomiabile per la determinazione e la voglia che mette in campo sempre e comunque. Magari non è nella sua migliore forma fisica ma tornerà presto a ruggire come tutti sono abituati. Ottimo al servizio, dove realizza 5 ace.

PODRASCANIN: 6 Il 45% di positività in attacco gli vale la sufficienza in una gara dove non si è notato molto come in altre circostanze.

Foto di Guido Picchio e Lucrezia Benfatto

 


                             

                           

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X