Nuovo attacco del Guerrilla gardening a Macerata

- caricamento letture

guerrilla-2Un nuovo attacco del guerrilla gardening è avvenuto a Macerata durante la notte tra il 3 e il 4 novembre. Questa volta Terra di Riporto, così si fanno chiamare il gruppo di guerrillas maceratesi, ha partecipato al primo attacco sincronizzato nazionale indetto proprio per il giorno 4 novembre in tutta Italia.  L’evento, promosso su Facebook, prende il nome di  “CONTAMIN-AZIONE”.

Durante la notte i “guerriglieri” hanno disseminato per la città (in diverse fermate degli autobus) delle scatole fatte a mano, contenenti delle “bombe di semi” avvolte da carta di giornale e le istruzioni d’uso con scritto: Hai pronta la tua bomba di semi, basta un semplice gesto per contribuire a far nascere un nuovo fiore.  Ora avvicinati a un cantiere in disuso o a una zona abbandonata, dovunque tu voglia far cresce la piantina. Lancia le flower-bomb.

Dopo qualche settimana potrai apprezzare splendide fioriture in luoghi dimenticati. A chi viene in possesso della “bomba di semi”  è richiesto di raccontare la narrazione della piantina attraverso la pubblicazione di foto o video all’indirizzo mail terradiriporto@libero.it.

Ogni pubblicazione sarà l’invito da parte del gruppo Terra di Riporto di creare un “giardino in movimento”, come scrive Gilles Clement, “quando le piante appaiono senza preavviso fanno vacillare l’ambiente nel registro delle cose ordinarie, non si vede altro che loro, il giardino sparisce, l’architettura si cancella solo l’evento è presente”.
Un evento quello creato da Terra di Riporto che consegna alla città un segnale di condivisione e partecipazione per creare quel “giardino in movimento” che attraversa e muove la città in contamin-azione.

guerrilla-1-1024x768

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X