Civitanovese blindata con Michael Hrivnak

Il portiere slovacco è stato la grande sorpresa dei rossoblù in questo inizio di campionato in serie D
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
hrvinacmichael

Il n.1 rossoblù Michael Hrivnak

 

di Laura Barbato

Dopo il pareggio contro la Samb sul neutro di Monte Urano, la Civitanovese si prepara ad affrontare il Miglianico reduce dalla sconfitta casalinga per 1-0 contro l’Ancona. La squadra di Cornacchini è ancora imbattuta ma dopo i due pari consecutivi contro i “cugini” e il Real Rimini risulta difficile capire le ambizioni di questa squadra che contro le grandi riesce ad esprimere pienamente il suo potenziale mentre fatica con le piccole. Se contro la compagine romagnola potevamo parlare sicuramente di 2 punti persi, il
punto rimediato sul neutro di Monte Urano fa discutere soprattutto per il gol annullato nel finale a Traini. La Civitanovese ora è quota 16 punti e quarta in classifica dietro Teramo, Ancona e Vis Pesaro e mentre si pensano ai punti persi, la certezza è che quei punti in classifica non sono solo merito dei gol di
Buonaventura ma passano anche e soprattutto dalle parate del numero uno rossoblu: Michael Hrivnak.

Domenica contro la Samb è stato un punto guadagnato o 2 persi?
“ Con più fortuna potevamo vincere, peccato perché non siamo riusciti a sfruttare la superiorità numerica e delle buone opportunità che avevamo creato”

Nonostante due pari consecutivi che fanno un po’ discutere, continua l’imbattibilità in campionato della
Civitanovese …
“ Stiamo facendo bene, siamo un bel gruppo unito che lavora bene e dobbiamo continuare su questa strada”

Come giudica fin qui il suo campionato?
“ Sto facendo abbastanza bene poi con una difesa forte come questa le cose sono più facili”

Lei viene dal Brescia, ci può descrivere la differenza tra i professionisti e le categorie dilettantistiche
come la serie D?
“ Per me questo è il primo anno in un campionato “vero”. A Brescia ho giocato con la primavera mentre con la prima squadra mi allenavo e ho disputato qualche amichevole. Posso dire che questo è un campionato difficile e un bel banco di prova per me”

Domenica affronterete in trasferta il Miglianicio che partita vi aspetta?
“ Non so che partita ci aspetterà ma noi andiamo lì per fare risultato”

Quali sono gli obiettivi di questa stagione?
“ Come squadra cercheremo di arrivare il più in alto possibile ed io darò il mio contributo giocando nel migliore dei modi”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X