Morrovalle a punteggio pieno
Poker del Pievebovigliana

IL PUNTO SUL TORNEO DI SECONDA CATEGORIA - Pesante sconfitta della Folgore Castelraimondo che perde in casa con un clamoroso 6-1
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Pievebovigliana

La formazione del Pievebovigliana

di Federico Bettucci

Nel girone E di Seconda categoria, quello in cui nella passata stagione dominavano la scena le corazzate Helvia Recina, Casette Verdini e compagnia, ora la copertina è tutta del neopromosso e sorprendente Morrovalle e del suo bomber principe Scalese, a segno ben cinque volte in sole tre giornate e solo in vetta in classifica marcatori. Splendido l’avvio di campionato dei ragazzi di mister Micucci, capaci di infilare tre vittorie consecutive (le ultime due in trasferta) e di assestarsi in vetta insieme al Pietralacroce a quota 9. Guardando tutte le altre dall’alto. L’ultima vittima in ordine di tempo è il Real Castelfidardo, punito 3-1 a domicilio con due guizzi di Scalese (metà primo tempo e inizio del secondo) ed uno di Rastelli ad una dozzina di minuti dal triplice fischio conclusivo. Due lunghezze più dietro ecco l’Aries Trodica, lo scorso anno in lotta per la salvezza ed ora in terza piazza. Il Corva Calcio si arrende 4-2: il poker è servito da Cicchinè, Fabiani (due volte) e Capozucca. L’Appignanese aveva sorriso a tavolino nel corso della settimana per l’assegnazione della vittoria relativamente alla prima giornata (3-0 contro l’Osimo Stazione, sul campo aveva perso 2-3); sorride meno nel week end a causa della rimonta da 1-3 a 3-3 (le reti sono messe a segno, tutte nel primo tempo, da Aliù, Biboschi e Ricci) subìta dalla Nuova Sirolese, per giunta davanti al proprio pubblico. In graduatoria i punti sono così, per il momento, solo 5. Camilletti a metà ripresa regala al Csi Recanati la prima vittoria e i primi punti dopo due ko: 1-0 all’Osimo Stazione. Castelli e Belletti non bastano alla Vigor Montecosaro, due volte avanti sul campo del Villa Musone e due volte ripresa sul pareggio. Il Real Montecò, per finire, perde 3-1 nella tana della Vis Faleria. Nel girone F non c’è nessuno a 9 punti. Fino al 94’ c’era il Muccia (Ferioli, Carnevale e Remigi su rigore), ripreso però sul 3-3 dai coriacei Amatori Corridonia (Damiani, Granollers su rigore e Pompei) ai titoli di coda di un match dove ne sono successe di tutti i colori (padroni di casa due volte sul doppio vantaggio, tre espulsi, due rigori) e così stoppato a 7. In compagnia di Giovani Tolentino, Montesangiusto e San Claudio, tutte e tre impegnate a raccogliere punti in trasferta, con ottimi risultati. I Giovani, in dieci uomini per più di 50 minuti per il prematuro rosso a Montecchi, sono capaci nell’altro big match di giornata di scongiurare nel finale, su uno dei campi più difficili del girone, il primo ko del loro cammino con il gol della settimana e forse del mese: rovesciata spettacolare di Jacopo Carradori (servito da Fanelli) che indirizza il pallone dove Sorichetti proprio non può arrivare. Il Serralta, portatosi in vantaggio dopo venti minuti della ripresa con Carbone (assist di Maccioni), vede svanire il successo nelle battute conclusive, dopo aver già rischiato con la traversa colpita da Pascucci di testa, e si assesta a quota 5 nell’ammucchiata generale di una classifica al solito corta. Montesangiusto e San Claudio ottengono le prime gioie esterne, schiodando lo zero dalla casella delle vittorie fuori casa. La squadra di Paoloni vince di rimonta a Belforte 2-1. Locali determinatissimi e avanti dopo una dozzina di minuti con l’altro eurogol di giornata, quello dai trenta metri di Pietrangeli; ospiti che prendono il comando delle operazioni trovando, una per tempo, le reti del pari e del sorpasso. Colpiscono D’Ascanio da posizione ravvicinata e il difensore Constà nel quarto d’ora conclusivo: Belfortese ancora a zero punti. Diverso il successo del San Claudio, avanti 3-0 (Marignani nella prima frazione, Stortoni e Scattolini nella seconda) a Macerata contro un Rione Pace capace poi di risalire fino al 2-3 (Salvucci e Piersantelli). Un punticino sotto all’originale quartetto di testa si sistema l’Elfa, due vittorie casalinghe su due. A Tolentino cade nettamente il Ripe Val di Chienti, infilzato a fine primo tempo da un’incornata dello specialista Domizi e nella ripresa da Piccioni e Bentivogli. Fragoroso capitombolo tennistico della Folgore Castelraimondo (gol di Biordi), per di più in casa, per quello che è un passivo (probabilmente) record: 1-6 contro la Due Emme. La difesa è la seconda più perforata solo perché la prima è quella dell’Urbisalviense (altra sorpresona del terzo turno), asfaltata in casa 4-0 dal Pievebovigliana, arrivato a giocarsi il match senza nemmeno un punto in tasca. L’undici di Pierantoni si inginocchia a Tarquini, Di Castro (doppietta) e Fondati. Oltre alla Belfortese, è ancora all’asciutto il Sarnano, che a dieci minuti dalla fine subisce il punto dell’1-0 sul campo del Telusiano (Giannoni). Nel girone D destini diametralmente opposti per le “cingolane”. Il Victoria Strada (centro di Bacelli su rigore), sempre sconfitto in queste tre giornate, viene battuto 2-1 in casa dal Borgo Minonna al 90’; l’Ediartis Cingvlum sale invece a quota 6 con il miglior attacco del girone dopo aver espugnato il campo del Monsano 1-0 (decide Fortunato).

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Giulio Di Castro (Pievebovigliana). Contende la palma di migliore della settimana a Scalese del Morrovalle. Prevale questo giovane esterno sinistro classe ’90 capace, dopo un ottimo avvio di stagione, di rifilare una doppietta sonante all’Urbisalviense a domicilio. Trascina i suoi compagni al primo successo (e che successo…) del 2011/2012 dopo due sconfitte di misura.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:

1 – Scarpacci (Elfa Tolentino)

2 – Tassi (Vigor Montecosaro)

3 – Constà (Montesangiusto)

4 – Carbone (Serralta)

5 – Domizi (Elfa Tolentino)

6 – Carnevale (Muccia)

7 – Pietrangeli (Belfortese)

8 – Carradori (Giovani Tolentino)

9 – Camilletti (Csi Recanati)

10 – Scalese (Morrovalle)

11 – Di Castro (Pievebovigliana)

Allenatore: Micucci (Morrovalle)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X