Giorgio Marangoni è il nuovo direttore
dell’Accademia di Belle Arti di Macerata

L'ex vice direttore ha ottenuto 22 voti vincendo così l'altro candidato Massimo Puliani che dichiara: "Sono io il vincitore virtuale"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

giorgio_marangoni1

di Alessandra Pierini

Sarà Giorgio Marangoni, docente di Pedagogia e didattica dell’arte, a ricoprire il ruolo di direttore dell’Accademia di Belle Arti. Fino al primo novembre, le funzioni saranno svolte dall’architetto Anna Verducci che è giunta quest’anno al termine del suo mandato. 
Dopo aver sostanzialmente pareggiato nel primo turno elettorale con l’altro candidato Massimo Puliani, docente  di regia (leggi l’articolo), Giorgio Marangoni ha ottenuto nelle votazioni di ieri e oggi i 22 voti necessari per essere eletto.
Marangoni si trova a Roma per un convegno sul colore e, raggiunto telefonicamente, ha commentato con grande emozione la sua elezione: «E’ un riconoscimento che mi riempie di gioia e di orgoglio. Sono felicissimo e ringrazio tutti coloro che mi hanno votato».
puliani_0104-300x262Molto soddisfatto anche l’altro candidato, Massimo Puliani: «Sono il vincitore “virtuale” di queste votazioni.. Al primo turno ho ottenuto i voti la maggioranza dei docenti segno che c’è una grande considerazione del mio operato. Oggi il candidato Marangoni ha raggiunto la maggioranza per un solo punto e solo  due persone hanno cambiato posizione. Forse sono prevalsi altri sistemi. Io non ho mai politicizzato l’Accademia in quanto deve essesre un’istituzione culturale e didattica. Ora lavorerò come già dichiarato prima della votazione perl’unità. Continuerò a coordinare il dipartimento di Comunicazione multimediale con iniziative festival e convegni di rilievo nazionale che valorizzeranno Macerata».
Giorgio Marangoni è dal 2008 il vice direttore dell’Accademia e oltre ad insegnare Pedagogia e didattica dell’arte, è titolare della cioccolateria di famiglia . Negli ultimi anni, oltre ad insegnare, ha diretto il progetto Sipario  con la fondazione Pergolesi Spontini e ha collaborato con Ars in Fabula nel Master in illustrazione per l’editoria. Il programma che Giorgio Marangoni propone di attuare nei prossimi 3 anni è molto chiaro: «Negli ultimi anni ci siamo dedicati  alla messa a regime dei nuovi corsi e dei nuovi insegnamenti, per attuare nel migliore dei modi la riforma e per attrarre  studenti. La spinta data a questo  del programma di elezione di Anna Verducci  ha portato il nostro istituto ad avere circa 900 studenti iscritti. E’ un motivo di grande orgoglio essere riusciti a portare in un territorio non molto esteso, un così elevato numero di iscrizioni. Ora ci attendono altre sfide alle quali dovremo rispondere in una società in cui, tra crisi economica e crisi strutturale del comparto, le difficoltà stanno aumentando. Dovremo rispondere ai bisogni che il territorio esprime attraverso segnali che riguardano l’utilità sociale dell’Accademia, dovremo prevedere una qualificazione continua del corpo docente  e mettere in chiaro  i profili professionali dei docenti stessi, dovremo comunicare con l’esterno e verificare e gestire la qualità del prodotto. Altro punto importante è l’internazionalizzazione che dovrà sempre essere un punto di riferimento importante»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X