Esordio positivo per la Settempeda

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
MULINARI-MATTEO

Il difensore della Settempeda Matteo Mulinari

Buon pari esterno all’esordio per la Settempeda che alla Corva di Porto Sant’Elpidio va sotto dopo un minuto di gara, raddrizza il risultato e passa a condurre con una punizione del “rosso” Roberto Prato nel primo tempo e con un colpo di testa in mischia dell’aitante Matteo Mulinari nelle fasi finali, per poi però farsi subito riprendere. Alla fine la Settempeda esce indenne dal sintetico della Pinturetta Falcor: 2-2 il risultato conclusivo. “Un pari giusto – commenta il giorno seguente il confronto il trainer argentino Marcos Saldari – perché nel primo tempo, a parte la falsa partenza per il gol subìto in apertura, abbiamo avuto in mano il pallino del gioco. Prato è riuscito a trovare il pareggio da calcio piazzato ma, ciò che più conta, abbiamo messo in mostra belle trame nonostante il terreno di gioco dalle dimensioni un po’ anguste e la temperatura proibitiva. Nella ripresa abbiamo sofferto di più anche per l’uscita per un risentimento muscolare del nostro faro di centrocampo Emanuele Ruggeri. Senza di lui e con Mengani appiedato dal giudice sportivo la nostra manovra ne ha giocoforza risentito. Pur tuttavia siamo riusciti a trovare il gol del vantaggio in mischia, con una palombella vincente di Mulinari. Il rimpianto è dovuto al fatto che eravamo a 5’ dal termine e potevamo anche spuntarla. Abbiamo pagato dazio con l’entrata di un cavallo di razza come Bassarelli (con Carmeni uno degli elementi di maggiore classe e provata esperienza dello scacchiere rivierasco, ndr) che, giocando da prima punta, ha trovato lo spunto vincente su una palla che dovevamo spazzare invece di tentare una giocata difficile che ci si è ritorta contro. Comunque è positivo iniziare con un risultato utile in trasferta, su un campo difficile ed in condizioni particolari ambientali e di organico – ribadisce concludendo il trainer biancorosso – Abbiamo subito mosso la classifica ed ora ci apprestiamo ad ospitare la vecchia conoscenza Casette Verdini”. Sabato, per gli amaranto di mister Ruffini, battuti a domicilio per 2-0 con i sigilli di Mengani e Tiranti dai biancorossi dei co-presidenti Teloni e Sileoni nei recenti play-off che alla fine hanno sancito l’ascesa in 1^ Categoria di entrambe le formazioni, sarà l’occasione per tentare la rivincita. Ma la Settempeda non starà certamente a guardare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X