Guzzini (Pdl) sugli asili nido:
“Maceratesi discriminati dal Comune”

- caricamento letture

guzzini-marcoDa Marco Guzzini, consigliere al comune di Macerata, riceviamo e pubblichiamo:

“Il servizio attività scolastiche, sportive e della partecipazione del Comune di Macerata aveva fissato per il 30 giugno 2011 il termine ultimo per la presentazione delle domande di ammissione agli asili nido comunali. Viste le numerose richieste, l’ufficio competente aveva stabilito che l’ordine di ammissione verrà definito da un’apposita graduatoria. tale graduatoria è stata formata formata in base alla dichiarazione isee del nucleo familiare riferita ai redditi relativi all’anno 2010. L’ufficio competente avrebbe dovuto ricordare che entro il termine ultimo per la presentazione delle domande di ammissione(30 giugno 2011) potranno essere dichiarati solo i redditi da lavoro dipendente relativi all’anno 2010. E i lavoratori autonomi? L’ufficio scuola avrebbe dovuto ricordate che i redditi da lavoro autonomo vengano dichiarati con scadenze posticipate rispetto ai redditi da lavoro dipendente e quindi difficilmente si riuscirà ad avere pronta la dichiarazione dei redditi entro il termine del 30 giugno 2011. Nella dichiarazione Isee vanno inseriti gli ultimi redditi certi ( non provvisori) e quindi si porrà il contribuente in condizioni, tali da dichiare un importo di reddito non esatto, non corrispondente al vero. Si ricorda che, sottoscrivendo una dichiarazione Isee, si sottoscrive una dichiarazione sostitutiva di atto notorio con tutte le responsabilita’ penali che ne conseguono in caso di falsa dichiarazione. Perché invece di sostenere i cittadini, il Comune declina le proprie responsabilita’ lasciando il contribuente in enorme difficoltà? Perché il Comune compie una vera e propria discriminazione? Forse i lavoratori dipendenti godono di maggiori diritti rispetto ai lavoratori autonomi? Con un ordine del giorno aggiuntivo al prossimo consiglio comunale, inviterò l’amministrazione a trovare, per il prossimo anno, una soluzione a questo disagio in osservanza delle norme vigenti e nel rispetto di tutti i cittadini.
Non ci faremo complici di questa discriminazione”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X