Civitanova: ecco di nuovo i rom
Stavolta scelgono il piazzale dello stadio

Dopo il secondo sgombero sono tornati in città
- caricamento letture
rom-parcheggio-stadio

Il campo rom di fronte allo stadio (foto Vives)

di Laura Boccanera

Dopo una notte lungo la Faleriense a Porto Sant’Elpidio, la carovana rom ha attraversato di nuovo il Chienti ed è tornata a Civitanova. Questa volta il luogo scelto per la sosta è il piazzale dello stadio, a fianco al tendone di un circo giunto di recente in città. Questa mattina Polizia e Vigili urbani hanno fatto visita ai camper e roulotte, ma i nomadi hanno assicurato di ripartire sabato mattina. “Tutto secondo i termini di legge – ci spiega un vigile – infatti il regolamento prevede che possano rimanere al massimo 48 ore sul suolo cittadino”. Solo superata quella soglia temporale sarà possibile uno sgombero coatto, altrimenti non esiste reato. Fatto sta però che la situazione inizia ad essere male accettata in città e sebbene in questa famiglia rom non sussistano particolari criticità igieniche la gente accetta malvolentieri la convivenza. “Non mi fido – dice una passante che dall’altra parte della strada incrocia con lo sguardo l’assembramento di caravan – di cosa vive questa gente? Oggi sono qui domani da un’altra parte, dovranno pur mangiare o no?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X