La Pallavolo Loreto è pronta
per la quindicesima
stagione consecutiva di serie A

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Antonio-Giordano

Il presidente della Pallavolo Loreto Antonio Giordano

Due settimane ancora di vacanza, poi si ricomincia. E’ agli sgoccioli il conto alla rovescia verso il via alla preparazione per gli atleti della Energy Resources Carilo Loreto. Il 16 agosto parte ufficialmente con il raduno al PalaSerenelli la stagione biancoblu, la quindicesima consecutiva in serie A. Antonio Giordano, presidente della Pallavolo Loreto, in un’intervista parla a tutto campo del mondo del volley a Loreto, tracciando le linee di questa nuova avventura per il 2011/2012.

Quindici anni di fila in serie A, un bel traguardo…

“Sicuramente bisogna partire dalla situazione economica in generale, sottolineando che fino all’anno agonistico passato sembrava fosse un problema che non toccasse il mondo del volley, ed invece potrebbe toccarlo quest’anno. Come Società Pallavolo Loreto ci auguriamo non ci tocchi, ma personalmente auspico addirittura che neanche ci sfiori. Certamente, al di là di quelle che possono essere le aspettative personali di ognuno di noi o di ognuno dei tifosi della Pallavolo Loreto, dovremmo essere tutti bravi in questo momento ad essere vicini alla società ed alle squadre che abbiamo costruito perché, comunque sia e nonostante tutto, anche per quest’anno siamo riusciti a mettere su degli organici che ci daranno sicuramente grandi soddisfazioni e che voglio ringraziare fin da adesso”.

Che stagione sarà?

“Direi che ci apprestiamo a vivere un anno che ci vedrà come sempre impegnati su tutti i fronti. Un settore giovanile che dopo le promozioni dell’anno passato dovrà confermarsi in categorie superiori pressoché con gli stessi organici ed una serie A2 che ci auguriamo al contrario dell’anno passato ci faccia soffrire un po’ meno. L’anno passato si era partiti con un progetto a medio termine che purtroppo dopo appena un anno abbiamo dovuto rivedere. Infatti era intenzione della società provare a costruire un organico che andasse ad affrontare 2/3 stagioni, ma poi come sempre sono tante le componenti che entrano in gioco che rendono tutto complicato, non consentendo questo. E allora siamo andati di nuovo alla ricerca, dietro le indicazioni del tecnico, di atleti che sposassero la nostra causa, e devo dire che come per gli anni passati anche quest’anno non ci abbiamo messo molto. Infatti, dopo aver avuto la certezza di chi volesse ancora far parte della nostra squadra, immediatamente tecnico, direttore sportivo e responsabile marketing si sono messi al lavoro. Un ottimo lavoro, mettendo insieme come al solito un bel mix di esperienza e gioventù, dove tutti insieme remando nella stessa direzione andranno alla ricerca, più che legittima, di affermazioni personali e di squadra. Loreto può essere l’ambiente ideale per tutti, da chi vuole affermarsi a chi vuole emergere e mettersi in luce”.

Dietro alla vetrina della serie A, continua il gran lavoro con tanti giovani ragazzi…

“Debbo dire, con una punta di orgoglio, che dopo aver visto l’anno scorso l’inserimento in rosa di un elemento del nostro settore giovanile, Simone Gabbanelli, come tredicesimo, quest’anno lo vedremo nella rosa dei dodici a pieno regime in A2. In più, faranno la preparazione con la prima squadra altri due elementi del nostro settore giovanile, Sarnari e Gulli. Non me ne voglia nessuno se insisto sulla possibilità di veder in prima squadra i nostri giovani, ma solo così vedremo premiati tutti gli sforzi che si fanno anno per anno”.

Torniamo alla A2: si prospetta un campionato molto equilibrato…

“Certamente, come ogni anno si stila virtualmente sulla carta una graduatoria, ma è altrettanto vero come ogni anno che poi sarà il campo a scrivere i verdetti. E allora penso, o meglio mi auguro, che quest’anno potremmo essere noi la squadra che farà da “guastafeste” in modo tale da divertirci tanto noi quanto i giocatori, ma soprattutto divertire quanti vorranno venire al PalaSerenelli a vedere e sostenere i nostri atleti che ci entusiasmeranno con la loro tecnica e la loro grinta”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X