Finisce il sogno
della Pallanuoto Tolentino
Il Volturno vince 11-9 e vola in A1

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Finisce per la Pallanuoto Tolentino il sogno della massima serie che, anche sulla vasca casalinga, esce con onore (9-11) dal secondo incontro con un grandissimo Volturno Sporting Club. Anche oggi il Volturno, squadra vincitrice del Girone Sud con 17 risultati positivi su 18, ha dato mostra dell’elevato livello tecnico raggiunto, frutto del grande lavoro svolto dal tecnico Salvatore Napolitano che da un gruppo con notevoli individualità provenienti dalla massima serie (la Starace, le marchigiane Giuliani e Ciampichetti, alle quali si è aggiunta in extremis una grande Erzsebet Valkai) ha tirato fuori una squadra veramente micidiale in grado di esprimere un grande valore collettivo. Di fronte a cotanta pallanuoto, la squadra tolentinate, ben conscia del valore dell’avversario e del valore della posta in gioco, ha fatto del proprio meglio, dando fondo a tutte le proprie risorse tecnico-agonistiche, preparando l’incontro con grande impegno e professionalità sotto la guida del tecnico Jacopo Bologna. Di fronte ad un pubblico di 300 persone e ad un caldo, ma corretto tifo, alle ore 12.00 ha inizio nel modo migliore l’incontro: al 1° minuto una rete della Pinton (1-0), cui fa seguito al 5° minuto la Pasquali che porta le marchigiane sul 2-0, ma poco dopo, su ciascuna delle superiorità numeriche che le casertane conquistano, viene fuori la forza del loro gioco: infatti realizzano prima la Valkai (2-1), poi la Pellegrino (2-2) ed infine la De Simone che chiude la prima frazione sul 2-3.

Alla ripresa del gioco, al 1° minuto nuova superiorità numerica delle casertane (vero tallone di Achille delle padrone di casa) e nuova rete della Pellegrino (2-4), cui poco dopo fa seguito una realizzazione della Giuliani (2-5). A quel punto le tolentinati tentano la controffensiva con una rete della Pinton (3-5) al 4° minuto, cui risponde poco dopo la Starace (3-6) ed ancora la Budassi (4-6) ed infine la Pinton (5-6) e così la seconda frazione si chiude in una situazione di sostanziale equilibrio.
Al cambio campo le padrone di casa mostrano di soffrire il gioco delle sammaritane: infatti segna al 3° minuto la Masciandaro (5-7) a cui segue la De Simone (5-8) e e poco dopo ancora la Valkai (5-9). Provvede la Pasquali, all’ultimo minuto a ridurre (6-9) il distacco ormai pesante. L’ultima frazione si apre con una rete della Budassi (7-9), ma subito dopo l’ennesima superiorità numerica permette alla De Simone di riallungare (7-10) e l’ulteriore rete della Ciampichetti (7-11) chiude nei fatti l’incontro, contro cui nulla possono le 2 ultime reti realizzate prima dalla Pinton (8-11) e poi dalla Pasquali (9-11). Da rimarcare ancora la superiorità del Volturno sia nel creare situazione favorevoli sia nel saperle sfruttare a proprio favore (6 goal su 9 superiorità numeriche delle casertane a fronte di 2 reti su 4 superiorità delle tolentinati). Onore quindi alle “gladiatrici” del Volturno, ma ancora una volta un complimento alle magnifiche ragazze marchigiane che hanno onorevolmente, e al di sopra di ogni aspettativa, concluso la stagione 2010-2011.
Ovviamente resta un po’ di amarezza per l’occasione persa, ma c’è anche la consapevolezza che la squadra e la società dovranno partire da questo risultato per costruire la prossima stagione agonistica e raggiungere i traguardi agonistici che le ragazze marchigiane meritano. Ancora una volta l’invito va a tutte le realtà sportive e agonistiche marchigiane per trovare forme di collaborazione e coordinamento che consentano, in una regione di scarsa tradizione pallanuotistica, di realizzare collettivi che esprimano i migliori valori presenti e/o cresciuti nel territorio e che costituiscano il “faro” ed il riferimento per tutto il movimento marchigiano.

Parziali: 2-3; 3-3; 1-3; 3-2

PALLANUOTO TOLENTINO: Pierantoni, Ronconi, Mircoli, Pinton (cap.) 3, Verducci 2, Ginobili, Ruggeri, Pasquali (vicecap.) 2, Lelli, Budassi 2, Casadidio, Berarducci, Gatto, tecnico Jacopo Bologna

VOLTURNO SPORTING CLUB: Ventriglia, Valkai 2, De Cicco, Starace 1, Giuliani 1, Pellegrino 2, De Simone 3 (1 rig), Ciampichetti 1, Masciandaro (cap.) 1, Gaudiano (vicecap.), Di Monaco, Stellato, tecnico Salvatore Napolitano

ARBITRI: Alessia Ferri e Antonella Sardellitto di Roma

SUPERIORITA’ NUMERICHE: PN Tolentino 2/4 + 1 rigore non realizzato da Pasquali al 1° tempo; Volturno SC 6/9 + 1 rigore realizzato da De Simone al 3° tempo;

NOTE: uscita per limite di falli Budassi (Tolentino) nel quarto tempo. Spettatori 300 circa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X