Champions: Novosibirsk, Fenerbache e Innsbruck le avversarie della Lube

IL SORTEGGIO
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Un'istantanea sul sorteggio della Champions League

Lokomotiv Novosibirsk (Russia), Fenerbache Istanbul (Turchia) e Hypo Tirol Innsbruck (Austria). Queste le tre avversarie della Lube Banca Marche nella fase a gironi della CEV Volleyball Champions League 2012, risultanti dal sorteggio avvenuto questa sera nella splendida cornice della Uniqa Tower di Vienna, dove in rappresentanza della società biancorossa c’erano il direttore sportivo Stefano Recine e l’addetto stampa Marco Tentella.
I biancorossi, estratti dall’urna delle squadre di quarta fascia (tra le italiane erano teste di serie Trento e Cuneo, vincitrici rispettivamente di scudetto e coppa Italia), sono stati inseriti nel Pool D trovando delle avversarie di tutto rispetto, come del resto era pronosticabile. “Essendo stati inseriti in quarta fascia – ha detto il ds Recine – sapevamo che avremmo dovuto incontrare sicuramente due formazioni forti. Globalmente penso comunque che possiamo ritenerci soddisfatti, anche se avremmo evitato molto volentieri di andare a giocare nuovamente in Siberia, trasferta che comporta un lunghissimo viaggio, spesso insidioso anche per le condizioni atmosferiche”. Il via della manifestazione è previsto per il 18 ottobre, domani mattina verrà ufficializzato il calendario.

Le avversarie
Lokomotiv NOVOSIBIRSK (RUSSIA) – Il Lokomotiv di Novosibirsk (Siberia) è una delle realtà emergenti del panorama pallavolistico russo. Squadra rappresentante la terza città più grande di Russia dopo la capitale Mosca e San Pietroburgo (vanta 1,5 milioni di abitanti), si è fatta strada tra le più note e quotate Zenit Kazan, Dinamo Mosca, Iskra Odintsovo e Lokomotiv Belgorod soprattutto nell’ultima stagione, che l’ha vista aggiudicarsi nel dicembre scorso la Coppa di Russia battendo in finale contro ogni pronostico la quotatissima Dinamo Mosca, col punteggio di 3-1. Si tratta del trofeo più prestigioso tra quelli che figurano ad oggi nella bacheca della società, dove figurano numerose coppe di Siberia (la prima vinta nel 1981, tre consecutive nelle ultime tre stagioni), valso la prima storica qualificazione alla CEV Volleyball Champions League. Il più importante traguardo ottenuto in campo europeo dalla squadra di Novosibirsk resta attualmente la semifinale di Coppa Cev raggiunta nel 1990. Nel roster della passata stagione, che dopo il terzo posto in Regular Season (miglior risultato di sempre) si è conclusa con una eliminazione inaspettata ai quarti di finale play off ad opera del Lokomotiv Belgorod, figurava anche l’ex biancorosso Matias Raymaekers, centrale belga che nel 2011/2012 giocherà sempre in Russia, ma con il Lokomotiv Belgorod. La nuova squadra è ancora in allestimento, la cosa sicura è che per l’esordio assoluto nella massima competizione continentale per club la società siberiana è decisa a recitare un ruolo di protagonista. Non si spiegherebbero altrimenti i tantissimi colpi di mercato firmati nelle ultime settimane: riguardano gli arrivi dell’altissimo centrale Artem Volvichu (classe 1990, 213 cm, miglior giocatore della Nazionale russa juniores, prelevato dall’Ural Ufa), dei martelli Ilia Zhilin (classe 1985, ex Novy Urengoy), Denis Biriukov (classe 1988, nazionale russo) e Lukás Divis (giocatore slovacco classe 1986, proveniente dallo Jastrzbski Wegiel di Lorenzo Bernardi), quindi l’opposto cubano Michael Sanchez Bozulev (titolare della nazionale caraibica fino al 2009). Confermato in rosa anche il palleggiatore Alexander Butko, anche lui nazionale russo.

Hypo Tirol INNSBRUCK (AUSTRIA) – E’ una società pallavolistica austriaca fondata nel 1997, con sede nella città tirolese di Innsbruck. Squadra Campione d’Austria in carica a scapito della rivale HotVolleys Vienna, cui ha letteralmente rubato il palcoscenico nazionale negli ultimi anni (dopo la breve parentesi relativa alla stagione 2003/2004, in cui Innsbruck dominò la stagione austriaca annoverando tra le proprie fila gli ex biancorossi Davide Bellini e Andrea Bartoletti: in quell’anno vinse per la prima volta sia la Coppa nazionale che il campionato), partecipa per la terza volta consecutiva, da campione nazionale, alla CEV Volleyball Champions League e prende parte annualmente anche al MEVZA, vinto nel 2009. La formazione di Innsbruck è già stata avversaria della Lube Banca Marche in Champions League nella stagione 2009/2010 (nel girone eliminatorio). Proprio in quella edizione gli austriaci hanno fatto segnare il loro risultato più importante nella massima competizione continentale per club, raggiungendo la fase dei Play off a 6 squadre, da cui furono eliminati dagli sloveni del Bled. Per quanto riguarda il roster, conosciutissima la diagonale d’attacco formata dal palleggiatore marchigiano Claudio Carletti e dall’opposto ceco Jan Svoboda. Tra i volti nuovi figurano invece il lituano Miseikis (ex Ravenna in Serie A2) ed il brasiliano Rodrigo Ceola. Fra i principali punti di forza della squadra allenata da Stefan Chrtiansky vi sono anche il centrale rumeno naturalizzato austriaco Gavan, il libero Laure, lo schiacciatore ungherese Mozer ed il laterale finlandese Kankaaanpaa.

Fenerbahce ISTANBUL (TURCHIA) – Il Fenerbahce Istanbul rappresenta la più importante e ricca polisportiva della Turchia, con milioni di tifosi in tutto il mondo, e squadre che si cimentano annualmente in numerose discipline. Nella pallavolo il Fenerbahce è però regolarmente protagonista solo dal 1976, dopo quasi cinquant’anni in cui il volley si era vestito a strisce verticali giallo-nere (la tipica maglia del club) soltanto ad intermittenza (1927-1935, 1941, 1946-1947, 1952-1971). La sezione pallavolistica della polisportiva ha investito nel volley soprattutto negli ultimi anni, garantendosi la presenza in rosa di diversi giocatori stranieri che sono stati per tanti anni protagonisti anche nella nostra serie A1. non a caso il primo dei tre scudetti che figurano in bacheca (insieme ai nove titoli della Istanbul League, il campionato che fino ai primi anni ’90 vedeva protagoniste le sole squadre di Istanbul), sono arrivati negli ultimi quattro anni (ben sei le finali giocate dal 2004 ad oggi). Nel 2008, anno in cui il Fenerbahce ha vinto anche la sua unica coppa di Turchia, e nel 2010, quando in squadra figuravano il croato Cosckovic e l’eterno martello serbo Vladi Grbic. Poi nella passata stagione, quasi a sorpresa visto che nonostante la presenza in rosa di numerosi giocatori della nazionale turca (su tutti il palleggiatore Eksi, capitano della squadra sin dal 2005) e di stranieri fortissimi quali Ivan Miljkovic, Leo Marshall, Andrija Geric e lo stesso Coskovic, dopo la vittoria della Supercoppa ad inizio stagione, erano arrivate le delusioni relative all’eliminazione dalla Champions League nel girone eliminatorio (nel Pool c’erano la Sisley, la Dinamo Mosca ed i francesi del Tours), la sconfitta al tie break con l’Arkas Izmir nella finale della Coppa di Turchia, ed il quinto posto nella Regular Season del campionato. Decisivo per la svolta che ha portato alla vittoria del terzo titolo è stato l’arrivo del tecnico argentino Daniel Castellani (ex ct della Polonia campione d’Europa) a stagione iniziata: in finale il Fenerbache ha superato proprio l’Arkas Izmir, avversario della Lube Banca Marche nella scorsa finale della Challenge Cup, con un 3-1 nella serie. Il Fenerbahce partecipa per la quarta volta alla massima competizione continentale per club, nella quale il miglior risultato raggiunto resta finora il raggiungimento degli ottavi di finale, centrato nell’edizione 2008/2009: i turchi vennero eliminati proprio dalla Lube Banca Marche, che dopo aver vinto l’andata con un netto 3-0, conquistarono la qualificazione vincendo il primo parziale nella sfida di ritorno, poi persa al tie break.
Il roster per la prossima stagione è ancora in fase di costruzione: le prime importantissime conferme riguardano il tecnico Castellani, e sul fronte giocatori l’ex biancorosso Ivan Miljkovic e l’ex piacentino Marshall.

Di seguito la composizione dei sei gironi di Main Phase della CEV Volleyball Champions League 2012. Accederanno alla fase successiva (Playoff 12) le prime due squadre classificate di ogni girone.

POOL A
Noliko MAASEIK (BEL)
Iraklis THESSALONIKI (GRE)
Arkas IZMIR (TUR)
CSKA SOFIA (BUL)

POOL B
Zenit KAZAN (RUS)
Euphony ASSE-LENNIK (BEL)
VfB FRIEDRICHSHAFEN (GER)
Remat ZALAU (ROU)

POOL C
TRENTINO BetClic (ITA)
Zaksa KEDZIERZYN-KOZLE (POL)
CAI TERUEL (ESP)
Partizan Termoelektro BEOGRAD (SRB)

POOL D
Bre Banca Lannutti CUNEO (ITA)
Stade Poitevin POITIERS (FRA)
Generali UNTERHACHING (GER)
Jihostroj CESKE BUDEJOVICE (CZE)

POOL E
Lokomotiv NOVOSIBIRSK (RUS)
Fenerbahce ISTANBUL (TUR)
Hypo Tirol INNSBRUCK (AUT)
Lube Banca Marche MACERATA (ITA)

POOL F
PGE Skra BELCHATOW (POL)
TOURS VB (FRA)
ACH Volley LJUBLJANA (SLO)
Budvanska Rivijera BUDVA (MNE)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X