Argento per Daniela Reina sugli 800
e per la staffetta 4×100 dell’Avis Macerata

ATLETICA - Campionati italiani assoluti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Reina

Daniela Reina (foto di Giancarlo Colombo/Fidal)

Ancora medaglie per le Marche ai Campionati italiani assoluti di atletica, in corso di svolgimento a Torino. Sugli 800 metri, Daniela Reina conquista l’argento al termine di una corsa tattica, vinta allo sprint dalla toscana Elisabetta Artuso. La camerte delle Fiamme Azzurre ha preso il comando del gruppo all’inizio dell’ultima curva, quando mancavano duecento metri all’arrivo, per farsi poi superare nel rettilineo finale. “Forse sono partita troppo presto – commenta la marchigiana, che ha chiuso con il tempo di 2’07”64 – e queste sono gare che fanno sempre storia a sé. Non sono certo al meglio della condizione: ho almeno un mese di ritardo negli allenamenti, comunque sono contenta di essere tornata, dopo aver risolto alcuni problemi di salute”. Un’altra medaglia marchigiana arriva dai lanci, per merito di Eduardo Albertazzi: il discobolo di Ascoli Piceno, fresco vincitore del titolo under 23, conquista il bronzo a livello assoluto grazie ad una spallata a 57.42 che migliora il suo recentissimo record personale. Nella stessa gara, sesto l’altro ascolano Nazzareno Di Marco con 56.84, mentre Alessandro Botti chiude nono (50.01).

E sabato sera, nella gara conclusiva della prima giornata, uno splendido argento per la staffetta 4×100 dell’Avis Macerata: lanciata da Carlo Nardi, con Marco Vescovi e Filippo Reina nelle frazioni centrali, prima di un’ottima volata di Lorenzo Angelini, il campione italiano juniores dei 200 metri.

Ieri invece lo junior Lorenzo Veroli (Atl. Maxicar Civitanova) ha corso la finale dei 400 ostacoli: per lui un ottavo posto in 53”38, dopo il progresso fatto segnare nelle batterie (52”83) che fa ben sperare per le prossime gare della stagione. Quarto nell’alto Gianmarco Tamberi con 2.22 al primo tentativo, mentre Alessandro Berdini (Aeronautica/Atl. Avis Macerata) è sesto sui 200 metri in 21”40 e Gianmarco Ceresani (Atl. Avis Macerata) finisce decimo sugli 800 metri in 1’53”90.

Sempre ieri, quarto il pesista ascolano Paolo Capponi con 17.38, invece Gianluca Tamberi ha chiuso nel giavellotto in nona posizione (63.73). Presenti ben quattro staffette femminili nella 4×100: undicesima l’Atletica Montecassiano (Angelica Marinelli, Ilaria Bonafoni, Lara Corradini, Valentina Procaccini) in 48”14, tredicesima la Tecno Adriatletica Marche (Arianna Biondini, Jennifer Massaccisi, Silvia Del Moro, Valentina Natalucci), 48”26, e quattordicesima la Sef Stamura Ancona (Lucia Pauri, Martina Piergallini, Lucia Marchetti, Martina Buscarini), 48”55, mentre è stato squalificato il quartetto della Sport Atletica Fermo (Irene Piergentili, Michela Rossetti, Francesca Ramini, Ilaria Giretti).

Le gare della seconda giornata sono ancora in corso di svolgimento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X