Il portiere del Corridonia Franzese
nelle intercettazioni del calcioscommesse

- caricamento letture

Francesco-Franzese-il-nuovo-portiere-del-Corridonia

Il portiere del Corridonia Francesco Franzese

E’ saltato fuori anche il nome del portiere del Corridonia Francesco Franzese dalle carte dell’inchiesta di Cremona sul calcio scommesse.
La lista si allunga ancora con nomi di calciatori ed ex calciatori intercettati mentre parlano con i vari soci della «premiata ditta calcio sporco», si legge su dagospia.com e in altri siti di informazione nazionali. Le conversazioni potrebbero essere lecite e sono oggetto di analisi. Ma in qualche caso, gli inquirenti presumono che i contatti siano finalizzati alle combine.

C’è Marco Bernacci, attaccante dell’Ascoli e poi del Torino, ritiratosi prematuramente l’anno scorso, che «fa delle scommesse sulle partite di calcio tramite Parlato solo tramite Sms», si legge negli atti dell’inchiesta. C’è Donato Terrevoli, ex Andria, ora titolare di un’agenzia di scommesse a Bari. A lui Parlato chiede «se è in contatto con gli ex compagni in modo da poter fare qualcosa per domenica nella partita con la Nocerina». E Terrevoli «risponde che si informerà e poi gli farà sapere». C’è il portiere della Ternana, Stefano Visi, che «ha contatti telefonici» con Parlato. Curioso il coinvolgimento di Edoardo Catinali, centrocampista del Piacenza, che il 6 marzo scorso «invia a Pirani un sms con il suo nome». Nelle intercettazioni anche Pasquale Schiattarella del Livorno, che per chiamare il dentista di Ancona Marco Pirani usa un’utenza intestata a Claudio De Sousa, suo ex compagno di squadra al Torino. Passato granata anche per Giuseppe Scienza, allenatore dell’Esperia Viareggio, il che potrebbe spiegare le sue telefonate con Parlato, collaboratore della stessa squadra. Discorso simile per i contatti tra il portiere Paoloni e il capitano del Benevento, Clemente, che «gli cambia gli assegni», e con il suo vice in porta, Corradino. Mentre gli investigatori ritengono che le combine siano al centro dei contatti di Parlato con il difensore argentino della Fermana Ruben Dario Bolzan, e con l’attaccante dell’Atletico Roma Emanuele Chiaretti.
Per il pm «i due parlano della manipolazione di partite di calcio». Sospetti sui rapporti tra Parlato e il difensore di serie D Gaetano Iossa, e anche su una vecchia gloria di Ascoli e Torino, Pino Greco, ora ds del Teramo, che Pirani raccomanda a Erodiani: «Avrebbe piacere che Erodiani parlasse con lui per combinare delle partite».
Meno dubbi sulle conversazioni tra Paoloni e Raffaele Biancolino del Cosenza, tra il portiere del Corridonia Franco Franzese e l’ex giocatore del Bari Bellavista, tra Parlato e il difensore del Chiavari Zaccanti e del ds ravennate, Buffone, col cosentino Fabio Roselli e con l’ex calciatore del Bari, ora procuratore, Alberto Bergossi.

Francesco Franzese, 30enne nativo di Nola (Napoli), è arrivato a Corridonia lo scorso settembre e ha difeso la porta della formazione di mister Ciarlantini in questo campionato di Eccellenza. Nella passata stagione giocava in C2 con la Nocerina, in passato ha collezionato una presenza in B con il Verona per poi vestire le maglie del Novara (C2  e C1) e Juve Stabia (C1).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =