Esse-ti Loreto, capitan Cibele:
“Orgogliose di aver giocato
questa finale”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Cibele-e-Giuliodori

Cibele e Giuliodori

Si è chiusa sabato pomeriggio la bella avventura della Esse-ti Loreto nella finale promozione per l’A1: Chieri ha meritatamente vinto gara 3 e conquistato la promozione nella massima serie, ma in casa biancoblu regnano ugualmente grande soddisfazione per aver raggiunto questo traguardo. Nel ritorno a casa, clima positivo nonostante la sconfitta e tanta voglia di celebrare una stagione, come già ricordato, che resterà nella storia della Pallavolo Loreto, su tutto la conquista della Coppa Italia di A2. In gara 3 la Esse-ti Loreto era chiamata a fare l’impresa per allungare la serie, ma la Famila Generali Chieri è stata sin dall’inizio determinata a chiudere i conti, giocando su livelli costantemente alti: le biancoblu hanno lottato ma alla fine è arrivato un 3-0 per le piemontesi. I commenti del dopo gara parlano del match, ma anche di un piccolo bilancio a caldo su questa stagione da ricordare. “Ci abbiamo provato fino alla fine, Chieri in gara 3 è stato superiore dall’inizio alla fine. Avevamo in mano il terzo set, brave loro a ribaltare la situazione. Ci dispiace tantissimo, è stata comunque una grande stagione, orgogliose di aver giocato questa finale. E’ stato un anno bellissimo, pieno di soddisfazioni, abbiamo vinto la Coppa Italia, meglio di così non poteva andare. In finale Chieri è stato più forte, complimenti a loro”, queste le parole del capitano della Esse-ti, la schiacciatrice brasiliana Cibele. Ecco l’analisi di coach Andrea Pistola, che ha proposto in gara 3 una nuova formazione con Cibele schierata come opposta: “In gara 3 Chieri ha giocato per il potenziale che ha, spingendo in tutti i fondamentali: ha dimostrato il suo valore, il risultato è giusto così. Nel primo set abbiamo preso un break a metà set, altrimenti ce lo stavamo giocando alla pari. E’ stata una formazione sperimentale, viste le difficoltà in gara 1 e 2 ho provato a mescolare un po’ le carte, era una partita dove bisognava rischiare e ci abbiamo provato”. Infine, per il tecnico anconetano un bilancio a caldo: “E’ una stagione assolutamente positiva: oltre ai risultati importanti, Loreto ha messo in mostra una bellissima pallavolo, questo ci gratifica e significa che abbiamo lavorato bene e abbiamo fatto contenti tifosi, società e tutto l’ambiente che ci ha seguito con entusiasmo fino alla fine”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X