Energy Loreto, dopo cinque stagioni
lascia il palleggiatore Marco Visentin

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marco-Visentin

L'ex palleggiatore di Loreto Marco Visentin

Dopo cinque anni di successi e tante soddisfazioni, Marco Visentin saluta Loreto. Il palleggiatore trevigiano, in scadenza di contratto, ha deciso di non rinnovare con la società marchigiana: giocherà nella prossima stagione a Città di Castello, sempre in serie A2. Una nuova esperienza per Marco, che ha condotto in questi anni con la sua maglia numero 10 (in veste di capitano nelle ultime due stagioni), con classe e bravura, la formazioni biancoblu a successi storici e momenti esaltanti, come la promozione in serie A1 nel 2009, le grandi sfide al PalaSerenelli nel massimo campionato nel 2010, il grande girone di ritorno di questo 2011 in A2 con la Energy Resources Carilo. A Marco Visentin un grazie davvero sentito da tutta la società Pallavolo Loreto per la grande professionalità dimostrata in questi anni, e per l’attaccamento alla maglia messo in mostra in ogni singola partita in cui è sceso in campo con i colori di Loreto, oltre al più sincero in bocca al lupo per il futuro impegno.

Ecco la lettera di saluto che Visentin ha voluto dedicare a società e tifosi, per ringraziare e spiegare la sua decisione di lasciare Loreto.

“Eccomi qui, dopo cinque anni, a fare armi e bagagli e a lasciare quelle che ormai erano diventate la mia casa e la mia famiglia. Non mi rendo ancora bene conto che questa volta non tornerò. In questi cinque anni molte cose sono cambiate. Quando sono arrivato il primo anno ero giovane e un po’ inesperto ma grazie alla fiducia della società e dell’allenatore siamo cresciuti insieme fino a diventare quello che sono ora. Cinque anni costellati di trionfi e sconfitte, di grandi soddisfazioni e di delusioni, di gioia e rammarico, di esaltazione e insicurezze, ma comunque cinque anni intensi, pieni di significato, cruciali per la mia crescita personale e sportiva e senza dubbio indimenticabili. Indimenticabile come la storica promozione in A1 del 2009 che forse resterà il mio ricordo più bello, momento in cui tutti i nostri sforzi personali si sono materializzati in questo grande risultato, momenti che resteranno nella mia mente per sempre, anche se di ricordi piacevoli ce ne sarebbero tantissimi come tante sono state le partite memorabili giocate al PalaSerenelli davanti ai nostri tifosi. Indelebile rimarrà anche la prima partita con Loreto in A1 in un palasport gremito contro la Sisley Treviso mia ex squadra, un brivido indescrivibile coronato da una partita lottata fino alla fine. Non ultima, questa stagione appena trascorsa altalenante ma con una parte finale eccezionale fortemente voluta e ricercata da tutti i ragazzi. Insomma, un periodo importantissimo e bellissimo. Ma come tutte le cose belle prima o poi sono destinate a finire, io sento che è arrivato per me il momento di cambiare. Non avrei avuto nessun motivo di lasciare una realtà come quella di Loreto se non per rimettermi in gioco e ricercare nuovi stimoli. Sento che per me un ciclo è arrivato al termine e adesso sono pronto per iniziarne uno nuovo. Non posso che concludere ringraziando davvero di cuore tutta la società in modo particolare Luciano Serenelli, Paolo Politi e Antonio Mancinelli che mi hanno accolto e trattato come un figlio, e anche Antonio Giordano diventato quest’anno presidente. Un grazie speciale ai tecnici Luca Moretti, indispensabile per la mia maturazione, Federico Rampazzo e Lele Fracascia, due persone di cui ho grande stima, e a tutto lo staff, tecnico e non, che si è alternato in questo arco di tempo. Un abbraccio caloroso va ai tifosi per il costante sostegno e a tutte le persone che mi hanno supportato in tutti questi anni. Ma il mio ultimo pensiero va a tutti i miei compagni che sono stati molti e che hanno diviso con me tutte queste emozioni. Concludo augurando tutto il bene possibile e aspettando di tornare, questa volta da avversario. Arrivederci…Mi mancherete”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X