Recanatese, sono Rimini e Perugia
le avversarie nella lotta scudetto

Il responsabile del settore giovanile Virgili loda la juniores
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La formazione juniores della Recanatese

di Andrea Busiello

Saranno Rimini e Perugia le prossime avversarie della Juniores nazionale della Recanatese, in piena corsa per vincere lo scudetto di categoria. La formazione di mister Dottori dopo aver vinto i play off del proprio girone adesso se la vedrà con due formazioni di grande blasone e solo una di queste tre approderà ai quarti di finale della competizione. La prima gara sarà Perugia-Recanatese che si giocherà il 30/4 alle 16.00 in Umbria. Se la Recanatese dovesse pareggiare o vincere tornerà in campo in casa contro il Rimini il 7/5 altrimenti in caso di sconfitta contro il Perugia giocherà il 4/5 contro la compagine romagnola. Con il responsabile del settore giovanile della formazione leopardiana Alberto Virgili abbiamo parlato di questa splendida avventura che stanno vivendo i ragazzi del sodalizio di patron Gambini.

Virgili, da dove parte quest’avventura?

“Parte da quest’estate. Ci siamo fidati di un gruppo di ragazzi tutti ’93-’94 ed i risultati sono stati straordinari. All’inizio della stagione pensavamo di poter incontrare qualche difficoltà ma poi strada facendo abbiamo visto che potevamo giocarcela contro tutti ed alla fine abbiamo vinto meritatamente questi play off”.

Adesso ci sono Perugia e Rimini: che avversari sono?

“Sono due squadre molto blasonate, questo è poco ma sicuro. Di loro conosciamo poco, possiamo solo dire che noi veniamo da un girone dove il livello agonistico era davvero elevato, forse troveremo delle squadre più forti rispetto a noi a livello tecnico ma una cosa è certa: ce la giocheremo ad armi pari”.

Le formazioni di Recanatese e Sambenedettese schierate in campo nella finale play off

Ci sono diversi giocatori che stanno facendo molto bene. Quali quelli che vedremo presto in categorie superiori?

“Il gruppo è davvero ottimo, composto principalmente dai ragazzi che nella scorsa stagione hanno vinto il trofeo Velox oltre a qualche piccolo aggiustamento. In questa stagione si sono messi in mostra Bruciapaglia che da gennaio è approdato in prima squadra, ma anche i vari Latini, Agostinelli e Gigli sono sulla bocca di tanti addetti ai lavori. Latini è una punta che vede la porta con una facilità disarmante, Agostinelli un esterno davvero molto bravo che ha degli ampi margini di miglioramento e Gigli un ’94 dove si può lavorare davvero in prospettiva. Se non si perdono per strada credo che li vedremo presto in serie D questi ragazzi”.

Arrivati a questo punto ci credete al sogno scudetto?

“Dico che è meglio affrontare Perugia e Rimini piuttosto che squadre meno blasonate. Siamo arrivati a questo punto con i nostri meriti e ce la giochiamo con tutti. Poi sarà il campo ad emettere il proprio verdetto ma noi ci crediamo di poter arrivare il più lontano possibile”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X