Il Serralta vola, parla Valerio Gigli:
“Giocarci il campionato a Caldarola
ci rende orgogliosi”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
GIGLI-VALERIO-CENTROC

Valerio Gigli centrocampista del Serralta

Vincere con il Muccia è servito al Serralta per mantenersi al secondo posto, ma soprattutto per rosicchiare tre punti alla capolista ed avvicinarsi sensibilmente al primo posto che ora dista soltanto tre lunghezze. Tutto questo proprio alla vigilia dello scontro diretto che si giocherà in casa del Caldarola (quasi sicuramente sabato) ed è scontato dire che il match assumerà un’importanza fondamentale per i destini del torneo e delle due squadre, specialmente se si pensa che giunge ad appena tre turni dalla conclusione. Artefice del successo contro il Muccia e protagonista assoluto di giornata è stato Valerio Gigli a bersaglio per la prima volta in stagione ed autore delle due reti di testa decisive per la conquista del bottino pieno: “Sono molto contento per la squadra che ha saputo conquistare questi tre punti che hanno un valore enorme, soprattutto in questa fase del campionato – dice Gigli – ed averli portati a casa contro un avversario duro e difficile come quello che abbiamo trovato è ancora più positivo e, pur non disputando la nostra miglior partita, siamo riusciti nella rimonta grazie al cuore, alla grinta ed alla voglia di vincere; ci aspettavamo, d’altronde, una gara di sofferenza dal momento che eravamo certi di trovarci davanti un Muccia deciso e convinto nel cercare di ottenere un risultato positivo e così è stato e credo che capiterà contro tutte le squadre che da qui alla fine ci troveremo di fronte sia che lottino per l’alta classifica sia per la salvezza”. In vista della sfida contro il Caldarola Gigli afferma: “Certamente ci troviamo in una posizione ideale e la possibilità che avremo di giocarci il primo posto nello scontro diretto ci inorgoglisce e ci carica e senz’altro c’è da andare fieri per avere la possibilità di vivere una giornata di calcio così, con in palio un simile obiettivo a tre turni dalla conclusione. L’imperativo sarà quello di giocarsi le chance a viso aperto, cercare la vittoria senza paura e con la consapevolezza che tutto potrà accadere in una sfida del genere e sapendo anche che chi avrà più da perdere non saremo noi, anche perché se dovesse andar male avremmo spalancata la porta dei play-off con il secondo posto a portata di mano e poi resterebbe una stagione straordinaria condotta sempre nelle prime posizioni a conferma che la squadra possiede valori e forza e non ha nulla da invidiare alle altre”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X