Cingolana e Vis Pesaro
si dividono la posta

ECCELLENZA - Gara godibile, finisce 0-0 allo Spivach
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
maceratese_cingolana_28-228x300

L'allenatore della Cingolana Andrea Mazzaferro

Alla supremazia manovriera della Vis Pesaro, si è contrapposto il maggior tasso di pericolosità della Cingolana. Quindi il pareggio in bianco, vivace e non incolore in quanto scaturito dall’elevato ritmo della partita, ha costituito il risultato più logico. Che a gioco lungo sia risaltata ala superiorità della Vis Pesaro, è anche conseguente al fatto che la Cingolana ha pagato lo sforzo prodotto giovedì scorso per affermarsi nel recupero casalingo effettuato contro il Montegranaro. L’organico a disposizione di Mazzaferro, è risaputo, non offre alternative tali per poter agevolmente sostituire chi è affaticato o infortunato. Ma tant’è. La Cingolana ha gradito il punto che ha premiato la sua resistenza non barricadiera, la Vis Pesaro ha preso e portato a casa il verdetto con cui ha dilatato a nove la serie delle partite utili. In cronaca le occasioni all’attivo della Cingolana. All’11’, dopo un pungente avvìo della Vis, Cresta ha messo in movimento Marchegiani che in area è andato a terra e il pallone in angolo. Dalla bandierina ha battuto Simoncelli quasi sorprendendo Foiera che ha visto davanti a lui all’ultimo momento la palla ribattendola di piede oltre la linea fatale. La Vis ha continuato a macinare gioco e la Cingolana ha avuto un’altra grande occasione al 39’: prolungato zig-zag di Marchegiani con assist per Giuliani che, solitario in area, col destro ha sparacchiato fuori. Nel secondo tempo, in evidenza la Vis: al 2’ Omiccioli ha sfiorato la traversa, al 18’ Zonghetti e al 19’ ancora Omiccioli hanno impegnato Giulietti e al 22’ la Cingolana si è fatta viva con Simoncelli che su punizione ha messo di poco a lato. Pure su punizione, Gigli al 34’ ha cercato di sorprendere Foiera. Insidiosa verso la conclusione la Vis Pesaro: con una trama fra Vicini e Omiccioli che D’Addazio ha vanificato al 41’ mentre al 45’ una stoccata radente di Zonghetti è stata annullata da Giulietti.

il tabellino:

CINGOLANA: Giulietti, Gianfelici, Federici, Lippi, Tombesi, D’Addazio, Giuliani, Tomassoni, Cresta (20’ s.t. Gigli) Simoncelli, Marchegiani (29’ s.t. Massei). A disp.: 12 Emiliani, 13 Fraternali, 15 Crescimbeni, 16 Clementi, 18 Fabrizi. Allenatore: Mazzaferro.

VIS PESARO: Foiera, Dominici (24’ s.t. Uguccioni), Pangrazi, Paoli, Santini, Lapi (39’ s.t. Barbieri), Zonghetti, Omiccioli, Bellucci (30’ st Vicini), Rossi, Torelli. A disp.: 12 Pelosi, 13 Truffelli, 15 Cencioni, 17 Ridolfi. Allenatore: Pazzaglia.

Arbitro: Cudini di Fermo (Andreucci di Ancona, Candi di Jesi).

Note: ammoniti Bellucci, lapi, Dominici, Federici. Spettatrori circa 200. Calci d’angolo 5-1 (1-2) per la Vis Pesaro. Recuperi: 3’ e 5’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X