Domenica trasferta a Roma per la Lube
Paparoni: “Dobbiamo vincere
per difendere il terzo posto”

Il libero biancorosso: "La gara con Cuneo è un capitolo chiuso"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
lube-roma-paparoni

Il libero della Lube Alessandro Paparoni

 

Rialzarsi subito, è l’imperativo che accompagnerà la Lube Banca Marche domenica prossima a Roma, quando a 72 ore esatte dalla brutta sconfitta interna rimediata con Cuneo, affronterà a domicilio la squadra allenata da Andrea Giani (imbottita di ex: Mirko Corsano, Gianluca Saraceni, Alberto Cisolla e Martin Lebl) per la 11ª giornata di ritorno della Regular Season. Ne mancano tre alla conclusione, e con il secondo posto ormai finito definitivamente nella cassaforte di Cuneo, i biancorossi devono badare bene di mantenere la terza piazza, che a stagione conclusa potrebbe anche garantire l’accesso alla CEV Champions League. Treviso e Modena sono distaccate di sei lunghezze, per averne la certezza matematica ai ragazzi di Berruto mancano dunque ancora quattro punti. Il tecnico torinese dei biancorossi per la trasferta nella capitale dovrà fare nuovamente a meno del capitano Igor Omrcen, alle prese con una brutta distorsione alla caviglia, si spera invece che possa avere a disposizione il francese Romain Vadeleux, assente nel recupero di ieri con Cuneo per un fastidio alla schiena.

PARLA ALESSANDRO PAPARONI – “E’ nostro dovere difendere il terzo posto in classifica, che alla fine potrebbe valere davvero molto, ma prima ancora è d’obbligo riscattare la brutta sconfitta rimediata contro Cuneo. Roma è un osso duro, soprattutto in casa, e lo sarà sicuramente ancor di più domenica prossima visto che la vittoria nel recupero con Treviso avrà caricato moltissimo l’ambiente. Ma noi, come sempre, dovremo pensare a noi stessi più che agli altri, cercando di tornare ad esprimerci sui livelli di gioco che ci competono, e soprattutto sfoderando l’atteggiamento giusto per tutta la durata della gara. Non voglio fare calcoli per la graduatoria, guardare il punto in più oppure il punto in meno, restano tre partite da giocare e dobbiamo puntare al massimo della posta in ognuna di esse. L’assenza di Omrcen è indubbiamente pesante, ma già nella finale di Challenge Cup in Turchia abbiamo dimostrato di avere ugualmente i mezzi per fare bene, dunque dobbiamo ripeterci. La gara di giovedì scorso deve essere un capitolo chiuso”.

GLI ARBITRI– M. Roma Volley-Lube Banca Marche sarà arbitrata da Diego Pol di Corbanese (TV) e Nunzio Caltabiano di Catania.

PRECEDENTI FAVOREVOLI AI CAPITOLINI – Finora M. Roma Volley e Lube Banca Marche si sono incontrate complessivamente 8 volte, con sei vittorie dei capitolini e soltanto due dei biancorossi, che nelle tre precedenti occasioni non sono mai usciti vincitori dal Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano. La prima vittoria della Lube Banca Marche contro la M. Roma risale alla finale della Coppa Italia 2008 (3-0 al Forum di Assago), la seconda alla gara di andata dell’attuale Regular Season, che ha visto gli uomini di Berruto imporsi al tie break.

DIRETTA SU CM – La partita di domenica a Roma verrà raccontata in diretta dalle 17.55 sul nostro sito dalla voce di Lorenzo Ottaviani, grazie alla collaborazione con la Lubevolley e Radio Cuore Network.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X