Tanti applausi per il Galà dello sport
Omrcen miglior atleta

Premio Pindaro alla Pallanuoto Tolentino; Ciarlantini miglior allenatore
- caricamento letture

gala_sport

di Enrico Scoppa

Organizzato dalla Pindaro Eventi si è svolto nel cine-teatro dei Salesiani di Macerata il primo Gran Galà dello Sport per premiare le eccellenze della provincia di Macerata. Gremita la platea composta non solo da premiati ed autorità ma anche da semplici sportivi che hanno voluto tributare il loro applauso ad atleti di grande valore che dedicano la loro vità allo sport con successo. Nove le eccellenze premiate. La serata condotta da Paolo Paganini, giornalista della sede Rai di Genova impegnato in diverse trasmissioni sportive tra le quali “Tutto il calcio minuto per minuto” ha aperto la serata complimentandosi con Macerata che ha trovato splendida città e che ha promesso tornarvi quanto prima. Nove i premi assegnati con l’apertura dedicata all’esibizione, applauditissima, degli artisti della Virtus Acrobatic team.

gala_sport2-300x200

Miglior atleta dell’anno, premiato da Gianluca Tittarelli direttore del Centro Commerciale Valdichienti di Piediripa è stato Igor Omrcen il quale non era presente perché colpito da un male di stagione. Il premio è stato ritirato dal direttore sportivo della Lube, Stefano Recine. In lizza per il premio altre eccellenze rappresentate da Flamini e Ruffini. Miglior allenatore dell’anno è stato eletto Giovanni Ciarlantini. Il bravissimo tecnico del Corridonia ha superato una concorrenza spietata rappresentata da professionisti di grido come Fabrizio Castori tecnico dell’Ascoli, il settempedano Giuliani coach del Lannutti Cuneo. Premio di qualità alla società Uka Uka Racing. Il premio Panathlon è stato assegnato alla sfortunatissima Marina Romoli. Il papà di Marina, emozionantissimo, ha detto: “Marina sta lottando per tornare ad essere una ragazza normale che un maledetto incidente stradale capitatogli in allenamento lo scorso anno nei pressi di Lecco ha creato danni irreparabili per la sua brillante carriera sulle due ruote.

gala_sport3-300x200

Applausi scroscianti per l’atleta camerte, Daniela Reina, specialista, come lei stessa ha detto, sulla distanza degli ottocento metri dopo aver praticato per diverse stagioni le distanze corte dei cento e duecento metri. Reina è stata premiata come migliore atleta donna dell’anno. Il premio Pindaro è andato alla Pallanuoto Tolentino militante nel campionato di A/2 femminile. La squadra, applauditissima, è stata  accompagnata sul palco dal presidente Paolo Pierantoni. Il premio alla carriera al campione del mondo di motociclismo classe 500 Franco Uncini: scroscianti gli applausi all’indirizzo dell’atleta leopardiano il quale sollecitato da Paganini sul passaggio di Valentino Rossi alla Ducati ha detto: ”Una scelta importante. Erano in molti quelli che volevano Valentino su una moto italiana, sono stati accontenati”.

gala_sport5-300x200

Le premiazioni sono state interrotte per ascoltare Serena Abrami reduce dal Festival di Sanremo. La bravissima ugola civitanovese ha detto tra le altre cose: “E’ stata un’edizione sicuramente straordinaria”. Con Marta Gambella, la pluri campionessa di softball femminile, cinque coppe campioni in bacheca e due Olimpiadi, Sidney e Atene, è stato consegnato il premio riservato all’evento dell’anno rappresentato dalla tappa del giro d’Italia Città Sant’Angelo-Portorecanati della quale l’Assessore allo sport allo sport del comune rivierasco Agostinacchio ha detto: “Una bellissima festa grazie alla collaborazione della Provincia di Macerata con in testa l’ex presidente Franco Capponi, la Regione Marche, il comune di Portorecanati con particolare ringraziamento  a tutti i funzionari. Sul palco una figura storica dello sport maceratese, Pino Brizi, il quale ha premiato la migliore scuola calcio della provincia: la Recanatese. Giallorossi che hanno conquistato la passata stagione, tra le altre cose, la Coppa Disciplina, nel campionato nazionale Juniores. Sul palco una folta rappresentanza di atleti guidati da alcuni dirigenti i quali hanno sottolineato il lavoro che la società leopardiana svolge in favore dei giovani, annunciando che nel prossimo aggiornamento per tecnici giallorossi lo faranno presso  squadre spagnole e olandesi.

gala_sport4-300x200

Premiata come realtà emergente quella degli Amatori Rugby Macerata. I premi sono stati ideati dal  maceratese Mauro Cicarè. Tutti in piedi quando è stato chiamato sul palco il miglior dirigente di società, chi meglio di Franco Cippitelli. Giocatore, allenatore, dirigente di grande acume ha portato il softball a Macerata. Un grande che ha meritato l’applauso per quello che ha fatto nel mondo dello sport cominciando con l’atletica, lancio del giavellotto, allenatore di volley e softball. Ha consegnato il premio l’assessore allo sport al comune di Macerata Alferio Canesin  il quale si è detto soddisfatto dell’inziativa augurando alla stessa un grande futuro. Miglior giovane dell’anno, premiato da una delle icone della pallavolo mondiale Andrea Zorzi, Paolo Principi della Virtus Macerata. La lunga teoria dei premiati ha visto salire sul palco la Lube Banca Marche come migliore squadra dell’anno. Mauro Cambiotti funzionario Banca Marche ha consegnato il riconoscimento alla dirigenza della Lube rappresentata da Albino Massaccesi e dal ds Stefano Recine.

Foto di Matteo Cicarilli

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X