La Maceratese vuole tornare a sorridere
All’Helvia Recina arriva il Centobuchi

ECCELLENZA - Debutto per mister Sabbatini, rientra Bonsignore
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Le prime istruzioni di mister Sabbatini (foto Picchio)

di Filippo Ciccarelli

La Maceratese ospita il Centobuchi con la necessità di fare risulato; la formazione picena non naviga in buone acque, ma viene dalla vittoria molto importante colta sabato scorso a spese del Real Metauro, mentre i biancorossi devono riprendersi dalle batoste di Urbania e Grottammare, scontri in cui hanno incassato complessivamente 5 reti, segnandone 2.
C’è attesa e curiosità non solo per l’evidente importanza ai fini della classifica, che mostra come le due squadre siano invischiate nella zona playout, ma anche per vedere all’opera il nuovo allenatore Sandro Sabbatini, che ha sottolineato l’importanza di ritrovare un corretto approccio psicologico alle partite, per ritrovare quella fiducia necessaria per portare risultati. Tra l’altro, nell’allenamento di lunedì si sono visti in campo anche Belkaid e Bonsignore, due giocatori assenti a Grottammare insieme al centrale Del Moro (il centrocampista assente per infortunio, la punta per via della febbre); la sensazione è che l’attaccante siciliano, già alla corte di Sabbatini alla Cingolana con la quale ha segnato oltre 20 reti nella scorsa stagione, potrà essere impiegato in campo, mentre per l’ex esterno della Civitanovese la strada potrebbe essere più in salita. Confermata invece la defezione di Del Moro, da valutare l’impiego di Cacciatori, ancora alle prese con gli acciacchi dovuti alla febbre ma in campo nella partita di domenica scorsa.
All’andata, a Centobuchi, fu una rete di Frinconi a condannare la Maceratese; nell’occasione la squadra dell’allora mister Pierantoni venne trafitta da un contropiede condotto sul fronte di attacco destro dei padroni di casa, che portò al goal su cui Armellini, ora portiere accasatosi al Tolentino, non si dimostrò impeccabile.
In quella partita la Maceratese affrontava un Centobuchi ancora a secco di successi in campionato, fanalino di coda dell’Eccellenza; questo dovrebbe bastare a ricordare come guardare solo ai punti in graduatoria sia spesso fuorviante. Una curiosità; il mister dei biancocelesti non è più quel Filipponi che fece tanto discutere per un gestaccio rivolto ai tifosi della Maceratese, episodio per il quale arri vararono le scuse  ufficiali del presidente della società picena, in quanto lo stesso si è dimesso a metà di ottobre per motivi personali. Filipponi, tra l’altro, ottenne solamente un’altra vittoria oltre a quella contro la Maceratese, sempre in casa, dove la sua squadra vinse contro il Grottammare per 2-1. L’attuale tecnico del Centobuchi è Stefano Nico, che subentrò all’allenatore in seconda Pavoni alla 9° giornata del campionato, persa a Chiaravalle contro la Biagio. Con lui in panchina il Centobuchi ha ottenuto 15 punti ed alcune prestazioni degne di nota, come la vittoria il 20 novembre in casa contro l’Elpidiense Cascinare, che allora veleggiava in posizioni di alta classifica, seconda ad un solo punto dalla capolista Ancona.
Numeri alla mano, il girone di ritorno è stato avaro di punti per entrambe le squadre, con il Centobuchi che ne ha strappati 3, mentre la Maceratese ne ha ottenuto solo 1. Non si può certo pretendere che dopo solo un paio di giorni si veda la mano del nuovo allenatore Sabbatini, ma sarà interessante cogliere segnali di ripresa anche mentale sul campo da parte della Maceratese, che certamente ha raccolto molto meno, in prospettiva, di quanto avrebbe potuto. La partita sarà disputata all’Helvia Recina ed inizierà alle 14.30, per chiunque non fosse in grado di seguirla sarà disponibile la diretta integrale via web su Cronache Maceratesi grazie alla collaborazione di radiostudio7.net



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X