Vigor Pollenza, sconfitta con polemiche
Il Portorecanati avvicina la vetta

IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
bertolottimarianolarge

Il centrocampista della Vigor Pollenza Mariano Bertolotti

di Federico Bettucci

Si è giocata finalmente l’ultima giornata del girone B del campionato di Promozione, dopo il mega rinvio causato dalla neve. Il Portorecanati, grazie ad una rete in apertura di Gasparini, piega la Vis Macerata e compie la missione di recuperare tre punti all’Arquata capolista, sconfitta ieri. Ora la formazione di Busilacchi è a meno due dalla vetta e chiude il girone d’andata con la seconda difesa meno battuta. La Vis, che non vince da metà ottobre, sprofonda in zona play-out. Beffa per il Porto Potenza a Numana: il Sirolo pareggia a tempo ampiamente scaduto il gol di Roberto Diomedi, che dopo una combinazione con Camilletti aveva portato avanti i suoi al 28’ del primo tempo. Uno a uno, i rossoneri mancano il sesto acuto esterno per un soffio ed ora occupano la quarta posizione in graduatoria, in piena zona spareggi promozione, a ridosso della quale si insedia il Potenza Picena, che espugna Torre San Patrizio per 1-0, con la rete decisiva di Santoni verso la metà della prima frazione di gioco. Protagonista della giornata è il Chiesanuova (8 punti nelle ultime 4 uscite), che ruba la scena a tutti sommergendo di reti il Petritoli in terra ascolana, in un match che di segnature ne conta addirittura 10! Lo score finale, alquanto inusuale per una partita di calcio è 7-3 per gli ospiti. Sul tabellino dei marcatori compaiono De Santis, Roccetti (2 volte), Sampaolesi (anche questi fa il bis), il subentrato Piermattei e Ruggeri. Dopo un inizio difficile, il Chiesanuova chiude la prima fase del campionato a metà classifica. Passiamo alle compagini pericolanti. Un Trodica opaco, dopo l’exploit di Potenza Picena, cede 1-0 davanti al proprio pubblico alla Folgore Falerone, facendosi scavalcare in graduatoria. Il team di Bugiardini si fa infilare dopo poco più di un quarto d’ora dall’inizio, e non riesce poi a pervenire al pareggio. Anche la Vigor Pollenza (peggior attacco) cade in casa e passa un Natale amaro: al Galassi festeggia il Porto Sant’Elpidio (2-1), ma non mancano le polemiche. Dopo il gol di Bertolotti, che trasforma magistralmente con il destro un calcio di punizione dal limite, il direttore di gara annulla una rete assai dubbia di Pettarelli, che sarebbe valsa il doppio vantaggio già nei primi 45 minuti. Poco prima dell’intervallo, l’estremo difensore pollentino Vita compie un miracolo deviando in angolo una conclusione ravvicinata, ma poi una sua uscita sprovveduta, susseguente proprio a quel corner, causa il pari degli ospiti. Nella ripresa l’arbitro concede un penalty contestatissimo al Porto Sant’Elpidio, che si porta in vantaggio, e ne nega uno nettissimo alla Vigor (fallo di mano di un difensore avversario).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X