Valerio Vermiglio: “Brava Lube,
ma dobbiamo fare ancora meglio”

Il palleggiatore messinese: "Mancano tre gare alla fine del girone d'andata, bisogna fare più punti possibili"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Vermiglio

Il palleggiatore della Lube Valerio Vermiglio

A parte i punti importanti per la classifica – spiega il palleggiatore messinese Valerio Vermiglio, alla quarta stagione consecutiva con la maglia della Lube Banca Marche – la vittoria di domenica a Cuneo è stata importante soprattutto perché ci ha dato la consapevolezza di poter lottare alla pari con le squadre che nella stagione passata si sono giocate lo scudetto, e che stanno dimostrando di essere tra le più forti anche nella stagione in corso. Attenzione, però, per il tricolore non credo assolutamente che si tratterà di una corsa riservata esclusivamente a tre formazioni, dunque noi compresi: ci sono anche altre squadre che possono lecitamente ambire al titolo, squadre che magari per un problema o per l’altro hanno incontrato qualche difficoltà in partenza, ma dispongono comunque di organici molto attrezzati e varranno sicuramente fuori alla distanza”. La corsa con Cuneo per il secondo posto esalta il palleggiatore: “Premesso – dice Valerio – che la posizione di classifica in Regular Season, anche in prospettiva Coppa Italia, conta fino ad un certo punto perché in ogni caso poi bisognerà saper giocare una pallavolo di alto livello quando verranno le partite che contano sul serio, e questo a prescindere da quale sarà l’abbinamento con l’avversario, dico che essere su in alto fa indubbiamente piacere e rappresenta anche uno stimolo in più per lavorare quotidianamente in palestra, cercando poi di esprimerci al nostro massimo quando scendiamo in campo per la partita. Mancano tre partite alla fine del girone di andata, abbiamo il dovere di provare a mettere in cassaforte quanti più punti possibile”. Vermiglio promuove la Lube Banca Marche vista finora: “Abbiamo ancora diversi punti su cui lavorare – spiega – perché nel corso della partita, ed è successo anche a Cuneo, ci capita di incontrare delle difficoltà che potremmo pagare anche a caro prezzo. La cosa positiva è però che l’atteggiamento sfoderato finora per affrontare certe situazioni è stato indubbiamente quello giusto, lo abbiamo visto anche con Piacenza e domenica scorsa sul campo dei campioni d’Italia. Questa Lube ha dimostrato di avere una buona dose di “ignorantaggine” , utile per superare qualsiasi tipo di ostacolo. Dobbiamo proseguire su questa strada, pretendendo sempre di più perché la nostra squadra possiede grandi potenzialità e quindi ampi margini di miglioramento”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X