Disoccupazione: il Comune di Montecosaro
eroga 25mila euro di contributi speciali

- caricamento letture


Dopo l’esenzione totale dalla Tarsu (tassa rifiuti) per le famiglie a basso reddito, che nei giorni scorsi ha fatto registrare l’adesione di ben 30 famiglie di Montecosaro, l’Amministrazione Comunale adotta un altro intervento rivolto alle famiglie in difficoltà, alle persone che hanno perso lavoro e che oggi si trovano in cassa integrazione, mobilità o che sono state licenziate.

“Sensibili al momento di grave difficoltà economica – dce il Sindaco Stefano Cardinali – abbiamo previsto per questi soggetti, nel Bilancio 2010, una somma pari a 25 mila euro da erogare sotto forma di contributo economico straordinario a fondo perduto o come borsa lavoro da svolgere per servizi comunali. Abbiamo dato la massima divulgazione al provvedimento e con enorme soddisfazione abbiamo verificato che al 30 Novembre, data entro la quale bisognava presentare la domanda, sono arrivate in comune quasi 40 richieste, 30 delle quali sono state accolte e riceveranno prima di Natale un contributo di circa 700 euro. Oltre a queste, sono pervenute anche 5 richieste per borse lavoro e prima possibile, per loro inizierà una collaborazione con il Comune di Montecosaro in appoggio ai nostri operai esterni”.

“Anche se questo provvedimento – continua il Sindaco – non risolverà i problemi del lavoro e la grave crisi che attanaglia le famiglie, dimostra come un’Amministrazione, con atti concreti,  può essere vicina ai propri cittadini e dare un sollievo a quanti passano un periodo difficile, dimostra come gli investimenti nel sociale, anche se non hanno la stessa visibilità di un’opera pubblica, sono fondamentali per garantire la qualità della vita nel nostro paese e la dignità di ogni individuo. Per la Nostra Amministrazione la spesa nel sociale rimane una priorità. Investiamo ogni anno circa un terzo del bilancio per garantire i servizi fondamentali a favore delle scuole, dei ragazzi e dei giovani, per le assistenze agli anziani e molto altro. Centinaia di famiglie sono interessate da questi provvedimenti e il nostro obiettivo è quello, nel 2011, di aumentare i servizi e, nonostante i continui tagli ai quali siamo sottoposti, siamo ottimisti sulla riuscita dell’operazione perchè ormai da diversi anni abbiamo un bilancio sano e solido che ci permette di guardare al futuro con serenità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X