Rugby, Macerata batte Porto Sant’Elpidio
con un rotondo 39-6

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Maceratesi ancora vincenti nella penultima giornata di andata contro Porto Sant’Elpidio. La partita è stata disputata al campo di Collevario in una giornata di freddo intenso e terreno fangoso; i padroni di casa entrano in campo con una
formazione inedita, con molti giovani e nuovi giocatori per sperimentare soluzioni differenti. La ARM scandisce da subito il ritmo della partita, mischia solida e trequarti incisivi fanno guadagnare campo, tanto che l’apertura elpidiese deve spesso calciare per alleggerire la pressione. In appena sette minuti arriva la prima meta: il poderoso terza linea flanker Branciari attacca un intervallo nella difesa e plana in meta con il sostegno dei compagni. Gli Amatori “spostano il piano e lo suonano”, come recita un detto francese, alternano fasi di mischia a sciabolate della trequarti, sempre reattivi col pallone in mano ed in grado di produrre avanzamenti molto signifinicativi. Da questo reparto le marcature di Pepe, D’Amico e Bottegoni rappresentanti di una “cavalleria leggera” briosa e solida, che apre la palla e la gioca al largo.
Il secondo tempo è testimone di una decisa reazione degli ospiti che però vedono infrangere i loro attacchi contro una difesa solida e massiccia; solo due calci di punizione portano a 6 il bottino di Porto Sant’Elpidio; la ARM riprende il dominio della partita e, con una mischia in sperimentazione, comunque compatta ed ordinata, aumenta lo score con le marcature di Tiberi e Stura arrivando a quota 39. Macerata quarta nella classifica generale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X