La cura Omiccioli funziona
Luco-Canistro-Recanatese 0-1

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
bomiccioli

Il neo allenatore della Recanatese Mirko Omiccioli

di Mauro Nardi

Il cambio in panchina porta subito tre punti d’oro alla Recanatese. Il debutto di Mirko Omiccioli coincide infatti con il ritorno al successo della truppa giallo rossa che ha espugnato l’ostico rettangolo di gioco del Luco Canistro. Prestazione tutta grinta e cuore quella dei ragazzi leopardiani che hanno raccolto l’intera posta in palio grazie al gol messo a segno da Voinea nel secondo tempo, lottando su un campo allentato e al limite della praticabilità, con molte chiazze scure e pochi ciuffi d’erba. Omiccioli cambia qualcosa nell’assetto della squadra che scende in campo con un inedito 4-2-3-1 con Canaletti a difesa dei pali e Torregiani, Morbiducci, Patrizi e Ristè nel pacchetto difensivo. Novità a centrocampo con il rientrante capitan Moretti e Marchetti nel ruolo di boe mentre Moriconi, Pericolo
e Voinea agiscono alle spalle dell’unica punta Basilico. Parte contratta la Recanatese che soffre la pressione degli abruzzesi subito pericolosi. Al 5′ Sorrentino fa da sponda per Berardi che dal limite dell’aria di rigore fa partire un diagonale che si stampa sul palo. L’undici giallo – rosso prende lentamente le misure e prova a rendersi minacciosa con veloci ripartenze ma al 14′ sono ancora i locali a sfiorare il bersaglio grosso. Antonelli colpisce di testa ma il pallone si infrange sul muro dei difensori a pochi passi dalla linea di porta. Moretti e compagni crescono alla distanza e al 27′ creano il primo vero pericolo alla porta di Croce con Pericolo che cicca la sfera da buona posizione. Al 37′ ci prova Basilico senza grande fortuna e prima dell’intervallo si rivedono in avanti gli abruzzesi con Sorrentino lanciato a rete ma ottimamente chiuso da Canaletti in uscita. Nel secondo tempo peggiorano e non poco le condizioni del rettangolo di gioco ma le squadre non si risparmiano anche se i pericoli latitano da una parte e dall’altra. L’incontro sembra incanalarsi sui binari dello 0-0 ma al 19′ arriva l’episodio chiave che risulterà decisivo. Voinea approfitta di un pasticcio dell’estremo difensore locale su un cross proveniente dalla destra e lo trafigge con una conclusione che gonfia la rete per l’1-0. Il Luco Canistro prova ad abbozzare la reazione ma la retroguardia giallo – rossa fa buona guardia. L’unico pericolo per Canaletti arriva a cinque minuti dalla fine su una conclusione senza grosse pretese di Mariani. Sono invece i giallo – rossi a sfiorare il raddoppio in piu di un occasione, senza però ruscire nell’intento di mettere in cassaforte il risultato. Luco Canistro che continua il digiuno casalingo ma che resta nel gruppone di centro – classifica, Recanatese che raccoglie tre punti d’oro che mancavano dallo scorso mese di ottobre quando l’allora truppa guidata da Siroti e Baldoni violò il campo della Renato Curi Angolana. Successo che fa classifica ma sopratutto morale in vista dei prossimi delicati impegni nei quali i giallo – rossi dovranno raccogliere il massimo per allontanarsi dalle zone impervie della graduatoria.

il tabellino:

Luco Canistro: Croce, Luisi, Pomponi, Antonelli, Damiani, Disegna, Tarquini, Marangon, Regner, Berqardi, Sorrentino. All. Sorrentino.

Recanatese: Canaletti, Torregiani, Patrizi, Morbiducci, Ristè, Moretti, Marchetti, Voinea, Voinea (Leopardi), Moriconi, Pericolo (Roccetti), Basilico (Sbarbati). All. Omiccioli.

Rete – 19′ st Voinea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X