Pronto riscatto della Cosmetal
Il Montecosaro perde con onore

IL PUNTO SUL VOLLEY FEMMINILE
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
purini

L'atleta del San Severino volley Lorena Purini

di Simone Caraceni

Focus sui campionati di volley femminile che hanno vissuto un altro significativo week-end con luci e ombre per le formazioni maceratesi. In Serie B2 riscatto per la Cosmetal Recanati che scaccia i fantasmi delle ultime settimane con una prestazione vigorosa e concreta, la squadra di Paniconi supera con il massimo scarto le abruzzesi dell’Arabona Manoppello e si attesta in una posizione di centro-classifica decisamente più rasserenante. Concede il bis Porto Recanati che espugna senza patemi Altamura e si riavvicina alla zona salvezza, distante ora solo una lunghezza: 3-0 per la squadra di Talleri contro uno dei fanalini di coda del girone. Nel prossimo turno Cosmetal Recanati in trasferta ad Altamura, Porto Recanati in casa contro Pescara per proseguire la striscia vincente. In Serie C girone A, disco rosso per l’Helvia Recina nella durissima trasferta di Gabicce: banco di prova impegnativo per la Innocenzi band che resta in gara per due set poi si sfalda di fronte alla compattezza e all’intensità delle gabiccine. L’Helvia perde la testa della classifica ma sabato potrà riscattarsi prontamente nello scontro al vertice con Falconara, contando sul fattore campo. Nel girone B la Sacrata esce a testa alta dal confronto con la capolista Amandola, in un remake della sfortunata finale play-off dello scorso campionato: finisce 3-0 per Dos Reis e compagne, la squadra di Sensini gioca comunque alla pari con uno spirito battagliero e volitivo, unico rammarico il secondo set perso ai vantaggi dopo un avvio sprint (9-2). Inizia bene l’avventura di Germano Baccifava sulla panchina di San Severino: l’ex tecnico di Caldarola e Pollenza, chiamato a sostituire Gabrielli, bagna il suo esordio con un 3-1 in terra fermana contro il Don Celso. Purini e compagne ritrovano entusiasmo e stabilità agganciando il secondo posto in classifica. Soffre ma vince la Lorese contro un Monturano rinvigorito dalla cura Mobbili, la squadra di Luchetti prevale con carattere e determinazione nonostante un gioco ancora a fasi alterne. Sesta sconfitta in altrettante gare per Montecassiano che solo nel primo set riesce a spaventare la corazzata Ripatransone, vinta la frazione di apertura le ripane dilagano e la squadra di Pagnanelli si smarrisce nel gioco e nel morale.

baccifava

Il coach del San Severino Baccifava

In Serie D girone B perde con onore Montecosaro in una partita dai mille risvolti contro Castelbellino, battistrada del girone: surreale il tie-break, Castelbellino in vantaggio 8-0 e 13-2 non riesce a chiudere, la squadra di Carlacchiani si produce in una rimonta fantascientifica che muore però sul 15-17 finale. Senza scampo Matelica alla “Ragnini” di Ancona contro una Mantovani solida e non più incerottata come nelle ultime partite, la squadra di Calcaterra si allontana dal gruppone e vede sempre più concreta la prospettiva dei play-out. Nel girone C il derby fra Ubi Bpa Treia e Pallavolo Macerata va alle treiesi che soffrono di fronte alle rivali, rimaneggiate ma sempre temibili in attacco e combattive nello spirito. Altro pomeriggio sul filo del precipizio per la Secursilent Tolentino che rischia il tracollo contro la giovane e spavalda Atonderma Comunanza: le ragazze di Feliziani vanno sotto di due set ma reagiscono con orgoglio ritrovando equilibrio in campo ed efficacia nei fondamentali. In un tie-break caotico e condizionato dall’arbitraggio, le tolentinati non perdono di vista la meta e continuano a sognare un posto fra le magnifiche quattro del girone. In Prima Divisione Cus Camerino e Cus Macerata vincono in attesa del derbissimo di sabato in terra camerte, frenano Appignano e Porto Potenza, risalgono Montelupone (3-0 su Tolentino) e Mogliano (3-0 su Urbisaglia).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X