Rosi, bomber del Corridonia:
“Prima arriviamo a quota 46,
poi possiamo pensare in grande”

L'attaccante brasiliano crede ciecamente nella sua squadra: "Domenica vogliamo un'altra vittoria con la Fortitudo"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ROSI-11-200x300

Il match winner della sfida di Cascinare Bruno Rosi

di Andrea Busiello

E’ sicuramente la squadra del momento. Il Corridonia sta facendo davvero bene ed a questo punto è anche lecito cominciare a sognare ad occhi aperti. Uno dei giocatori che si sta distinguendo nella truppa di mister Ciarlantini èil brasialino  Bruno Rosi che domenica a Cascinare ha realizzato una doppietta molto importante. Noi lo abbiamo sentito per tastare un pò il polso della situazione in casa Corridonia.

Salve Rosi, innanzitutto partiamo da questa bella doppietta di domenica scorsa…

“Fare una doppietta è sempre bello per un attaccante. Averla fatta permettendo al Corridonia di vincere è ancora più bello. Sono uno di quei giocatori che mette il gruppo davanti a tutti, senza pensare troppo al personale”.

Non ha mai giocato nel campionato d’Eccellenza Marche. Che livello ha trovato?

“Un livello altissimo. Ci sono squadroni come Ancona, Fermana e Tolentino che hanno una rosa di grande valore ma in generale tutte le squadre sono attrezzate per questa categoria, che ripeto mette in campo un livello davvero molto elevato”.

Il suo Corridonia viaggia a gonfie vele. Possiamo dire che i play off non sono un’uopia?

“Calma. Prima arriviamo a 46 punti che è la quota della salvezza e poi possiamo pensare in grande. Sono convinto che abbiamo tutte le carte in regola per proseguire su questa scia”.

Domenica ricevete la visita della Fortitudo Fabriano. Che partita sarà?

“Sappiamo che si tratta di una gara ostica contro una formazione molto aggressiva che fa della compattezza la sua forza migliore. Noi però, dopo aver battuto la prima in classifica (Elpidiense Cascinare) non dobbiamo avere timore di nessuno ed anche domenica vogliamo fare tre punti”.

Il suo obiettivo personale in quanto a gol?

“Non ho obiettivi particolari. L’importante è che il Corridonia ottenga la salvezza, questa è la cosa prioritaria poi il resto si vedrà. Se devo scegliere nel farne 20 e poi retrocedere oppure 10 ed andare ai play off prendo di gran lunga la seconda”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X