Volley femminile, ko Helvia Recina e Lorese
Vola San Severino

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Pallavolo-Recanati

La formazione della Pallavolo Recanati

di Simone Caraceni

Seconda settimana di gare nei campionati di volley femminile, andiamo ad analizzare quanto accaduto nello scorso week-end e nel turno infrasettimanale disputatosi tra mercoledì e giovedì. In B2 femminile sorride la Cosmetal Recanati, vittoria sofferta ma fortemente voluta dalle ragazze di Paniconi che risalgono da 1-2 contro la D’Annunziana Pescara. Nel tie-break le leopardiane dilapidano ben quattro match-point chiudendo infine 16-14 con un inusuale fallo di posizione delle abruzzesi che pone fine alla contesa tra l’incredulità generale. Affonda Porto Recanati in casa della Onsen Pagliare, matricola solo sulla carta, la squadra di Talleri non entra mai in partita e rimane al palo in classifica. Nel prossimo turno la Cosmetal Recanati rende visita a un Castelfidardo ritemprato dal cambio di tecnico, con l’arrivo di Maurizio Marega al posto di Andrea Mochi. Porto Recanati ospita invece una lanciatissima Isernia in un testa coda già spinoso per le adriatiche. In Serie C girone A capitola l’Helvia Recina di Innocenzi al Pala Guerrieri di Fabriano, sconfitta edulcorata da un grintoso terzo set ma la superiorità complessiva delle fabrianesi è inoppugnabile. Nel girone B procede a vele spiegate l’Artigianvetro San Severino, capace di espugnare il parquet della Sacrata con una prestazione imponente in attacco e molto concreta nella gestione dei momenti nevralgici. Le civitanovesi al contrario denotano picchi di buona pallavolo alternati a spaventose ricadute, fatali sia nel primo che nel terzo parziale. Stridente il paragone con la squadra che lo scorso anno accarezzò a lungo il sogno della B2. Nulla da fare per la Lorese nella bolgia di Amandola, la squadra di Marini trascinata dalla verdeoro Dos Reis rimonta lo svantaggio iniziale chiudendo la contesa in quattro set. La Luchetti band inizia in maniera impeccabile ma smarrisce a lungo andare lucidità e applicazione tattica, nel quarto set diverse recriminazioni per l’operato arbitrale che ha suscitato non poche polemiche nel post-partita. Resta a quota zero Montecassiano che fatica ad acclimatarsi nella nuova categoria, nel derby fra matricole contro Fermo non basta un orgoglioso terzo set vinto ai vantaggi, la squadra di Marziali non perde mai le redini della gara. In Serie D girone B momento agrodolce per Montecosaro e Matelica, la squadra di Carlacchiani prima passeggia a Chiaravalle ma cede nettamente in casa contro il Mantovani Ancona nel turno infrasettimanale,  discorso analogo per le matelicesi, sconfitte mercoledi a Jesi dopo aver piegato Agugliano nel turno del week-end. Nel girone C solo l’Ubi Pallavolo Treia tiene alto il vessillo maceratese,  il sestetto di Mosca supera in rapida successione Offida e Montegranaro issandosi al secondo posto in classifica con una partita in meno rispetto alla capolista Rapagnano. Pallavolo Macerata sulla via della guarigione, due tie-break in quattro giorni, il primo perso con Comunanza, il secondo vinto a Tolentino dopo aver annullato un match-point nel quarto parziale.  Veniamo alle note stonate, una su tutte la Secursilent Tolentino che incamera la miseria di un punto in tre partite e il distacco dalla zona play-off comincia pericolosamente a divaricarsi. Fanalino di coda la Corplast Corridonia, a secco di punti sia contro Montegranaro che contro Comunanza.  In Prima Divisione Provinciale fanno la voce grossa all’esordio Camerino, Montelupone ed Appignano, il Cus Macerata regola in quattro set Civitavolley, vincono anche Pallavolo Mogliano e Volley Torresi Porto Potenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X