A Macerata cambia
il regime sanzionatorio
delle soste a pagamento

- caricamento letture

sosta

Cambiamenti in vista per il regime sanzionatorio che regola la sosta a pagamento a Macerata. Dal prossimo 18 ottobre, infatti, il periodo di tempo per regolarizzare il mancato pagamento del corrispettivo per la sosta a tariffa da parte dell’utente, passerà dagli attuali quindici a sette giorni dalla data di emissione del relativo avviso. Avviso che, come noto, scatta quando lo scontrino di sosta è scaduto, quando non viene esposto o se il tagliando risulta illeggibile.

I sette giorni di tempo utili per sanare il mancato pagamento decorreranno naturalmente dal giorno di emissione dell’avviso; il termine viene prorogato al primo giorno feriale successivo nei casi in cui la scadenza coincida con un giorno festivo.

Tale modifica è stata stabilita dalla Giunta con una delibera, adottata in conseguenza della riduzione da 150 a 90 giorni del periodo entro cui l’Amministrazione deve effettuare la notifica dell’eventuale sanzione amministrativa prevista dal Codice della strada. Contravvenzione che viene applicata quando l’utente non provvede a regolarizzare il pagamento di quanto dovuto per la sosta entro i sette giorni stabiliti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =