Baseball, notte fonda per l’Hotsand
Doppio ko anche contro Livorno

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

paoletti

Ancora una doppia sconfitta per la Hotsand Macerata nella penultima giornata del girone di ritorno. Avversari di turno la formazione del Livorno, sconfitta all’andata in entrambe le partite. I ragazzi di Sampaolo dopo un girone di andata assolutamente al di sopra delle aspettative, non sono stati in grado di mantenere la condizione, e nel girone di ritorno hanno perso tutte le partite, ad eccezione delle 2 gare contro Catania (fanalino di coda del torneo) e della partita vinta in gara 2 contro Parma. Anche questo weekend, nonostante le 14 valide colpite la formazione marchigiana non è stata in grado di capitalizzare le occasioni punto, mentre la formazione toscana, è riuscita a sfruttarle al meglio fin dalla prima ripresa, della prima partita mettendo a segno ben 4 punti sul partente Meschini. Analizzando nel dettaglio il play-by-play è possibile osservare che la Hotsand purtroppo per produrre un punto ha bisogno di molte valide, mentre gli avversari riescono a segnare grazie a basi su ball ed errori, per cui ogni valida porta uno/due punti. Questo in sintesi è il riassunto del campionato della formazione maceratese, troppi errori difensivi, troppa imprecisione da parte dei lanciatori e soprattutto, troppe poche valide con uomini sulle basi, saranno infatti ben 26 i corridori lasciati in base al termine delle due partite. Gara uno finisce con il risultato di 8-1 con gli Angels mai capaci di impensierire il partente Geri. Gara due offre un maggiore spettacolo con la Hotsand che segna subito con valida di Cingolani che porta Casadei a punto, segue un botta e risposta con Livorno che colpisce subito duro Ercolani, segnando ben 3 punti nelle prime due riprese, e segnandone altri 3 al quinto, la Hotsand tenta il recupero e riesce a rimanere in gara grazie alle valide di Cingolani e Temperini, ma la formazione toscana si scatena e colpisce duro sia Ercolani sia Tonellato (11 valide subite). Al nono inning Temperini va in base, ruba prima la seconda, poi la terza e viene spinto a casa dal singolo del pareggio di Morganti, ma la parte bassa della nona ripresa si apre con un doppio dei padroni di casa, che si portano subito in posizione punto, segue un infield-single sulla terza e poi una base intenzionale per cercare il doppio gioco, ma a basi piene Bottai viene colpito facendo entrare il punto che sancisce la fine della partita. 8-7 il risultato di gara 2. Unica nota positiva della giornata è stata la prima valida in IBL2 di Paoletti (nella foto), il quale, aveva iniziato la stagione come lanciatore, ma i continui fastidi alla spalla e al braccio purtroppo ne hanno limitato l’utilizzo sul monte di lancio. Nell’ultimo mese però il coach Sampaolo durante gli allenamenti ha insistito molto sul recupero del giovane talento come battitore, allenamenti che hanno dato i loro frutti, dal momento che il lanciatore, schierato in prima base per l’occasione, ha stupito tutti con un triplo sulla rete che ha portato a casa anche un punto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X