Velox Giovanissimi, la Maceratese
esce ai quarti di finale

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Giorgio-Gianferro-allenatore-giovanissimi-Fulgor-Maceratese

Immagini Robur – Maceratese, ti ritrovi Junior Jesina – Conero Dribbling. E’ una storia già scritta in passato, quando niente sembra più ostacolarti la strada, quando credi che ormai per il derby sia solo questione di giorni, quando pensi che, quel derby, sia già una finale anticipata. E all’improvviso ti ritrovi in un silenzio assordante nello spogliatoio, dove esce un respiro affannoso, una pacca sulla spalla come consolazione o meglio ancora una lacrima. L’arbitro ha decretato la fine della partita, sei fuori, la stagione finisce qui: in un infinito flashback riaffiorano i più bei momenti dell’anno, il primo giorno di preparazione  sotto quel sole bollente, la prima vittoria, la prima esultanza, i lunghi sorrisi con il mister (nella foto Giorgio Gianferro). Avresti voluto un, anzi una, finale da favola, e invece ti ritrovi a testa bassa nello spogliatoio, a contemplare le piastrelle di un pavimento che resterà impresso a lungo nella tua mente. Ma questo è il calcio e va accettato così com’è. Robur e Maceratese, nemiche per la pelle, ma legate da un unico destino: un’eliminazione ai quarti di finale di un torneo ambito e desiderato come il Velox, per il prestigio e il fascino che manifesta. Il primo verdetto usciva martedì sera, quando la Robur incontrava nella lotteria dei rigori, ma soprattutto nei pali delle porte dello stadio dei Pini, ostacoli insormontabili verso le semifinali. Verdetto che continuava stasera, quando quel Conero Dribbling sempre sconfitto agevolmente in campionato, si prendeva la più grossa rivincita di sempre sulla Fulgor, ed espugnava Macerata per 2-1. La prima semifinale sarà dunque Junior Jesina – Conero Dribbling: avrà anche vinto il destino, ma lo spettacolo che il derby avrebbe assicurato, farà sentire tutta la sua mancanza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X