Recanatese, non basta Di Marino
Con l’Angolana finisce 1-1

SERIE D - I leopardiani vedono allontanarsi il settimo posto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Di_Marino_Matteo

di Oreste Cecchini

Amaolo nel bene e nel male sul cammino dell’Angolana, due anni or sono sulla panchina della Maceratese all’ultima giornata salvo’ la compagine marchigiana, vanificando pero’ i sogni di promozione degli abruzzesi, ora con il suo avvento l’Angolana sta inseguendo un sogno che alcune settimane fa sembrava davvero compromesso, mentre con Amaolo il momento magico ancora prosegue. Partita soporifera nella prima frazione, ritmi piu’ elevati invece nelle ripresa. Il pari per 1-1 calza pero’ a pennello anche se con maggior accortezza la Recanatese poteva far sua l’intera posta in palio, che poteva esaltare la prova del giovane Di Marino (92, nella foto) autore di una bella prodezza. Dopo una corsa solitaria per tutta la metà campo, si è preso la responsabilità di calciare in porta, mandando la sfera nel sette dell’incolpevole Ortolani. Nel primo tempo cross di Iommi per Di Marino ma la conclusione si perde sull’esterno del palo. Nel finale del primo tempo assai attivo De Matteis ma scarsamente preciso nel tiro. Nella ripresa il salomonico pari viene spezzato dalla prodezza di Di Marino, la Recanatese da l’impressione di poter condurre in porto il vantaggio, ma gli ospiti non ci stanno a soccombere e alcune iniziative di Fideli mettono in preallarme la difesa dei locali; al 27′ è Pica che potrebbe sorprendere di nuovo la retoguardia ospite, con l’ingenuità del portiere Ortolani. Nel finale si accentua la spinta degli abruzzesi e su un pallone in cui si nutrono molti dubbi se sia uscito o no dal rettangolo di gioco, con un’azione da manuale si perviene alla parità, cross di Vellucci e palla spinta in rete da Bordoni. Nei minuti finali l’Angolana tenta il copaccio sopratutto con un D’Orazio scatenato, ma alla fine il pari puo’ acconetare tutti, la Recanatese torna a far punti mentre la squadra di Amaolo continua a sperare nella salvezza.

il tabellino:

Recanatese: Canaletti, Patrizi, Ristè, Zannini (86′ Fermani), Siroti, Salvatelli, Di Marino, Iommi (81′ Bosco), Pica, Sbarbati (84′ Torregiani), Moretti. All. Siroti-Baldoni.

Renato Curi: Ortolani, Pirozzi (79′ Vellucci), Micaroni (61′ D’Orazio), Forlano, Bassano, Del Grosso, Bordoni, Ganje, De Matteis, Napolano, Rosetti (49′ Fideli). All. Amaolo

Arbitro: Perri di Nola

Reti: 52′ Di Marino, 80′ Bordoni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X