Capitan Corsano attende fiducioso:
“Sono in scadenza di contratto
ma la società non si è fatta viva”

Il libero giura amore eterno alla Lube prima del match con Modena
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

corsano

di Andrea Busiello

Cresce l’attesa in città in vista della quarta sfida dei quarti di finale contro Modena. Un confronto che la Lube vuole assolutamente vincere per centrare l’ambito traguardo di accedere alla semifinale scudetto, in programma eventualmente contro l’Itas Trento. La serie è sul 2-1 per Macerata e sabato alle ore 16 per i biancorossi ci sarà il secondo match ball. Di questa gara e di altro ne abbiamo parlato con capitan Mirko Corsano (nella foto) che attende fiducioso notizie da parte della società in merito al suo futuro in biancorosso.

Corsano, partiamo innanzitutto dalle sue condizioni fisiche. Sabato la rivedremo in campo?

“Se tutto procede per il verso giusto si, ci sarò. Purtroppo in occasione di gara 3 mi si è gonfiato il ginocchio e dunque non sarei stato utile alla causa biancorossa e dunque abbiamo preferito rimanere ai box, ma per sabato dovrei esserci”.

I tifosi biancorossi sono curiosi di sapere cosa farà una bandiera della Lube come lei nella prossima stagione. Sarà ancora il libero della Lube?

“E’ una bella domanda. Io vorrei tanto rimanere alla Lube, anche perchè non mi ci vedo proprio con un’altra maglia ma sono in scadenza di contratto. La società ancora non mi ha fatto sapere nulla riguardo al mio futuro e mi auguro che qualsiasi scelta venga presa mi venga comunicata in tempi debiti; sono unidici anni che vesto questa maglia e sarei onorato di farlo fino a quando non arriverà il momento di smettere ma a questa domanda francamente ora non posso rispondere in altro modo”.

In gara 3 è stata persa una grande occasione per centrare la semifinale…

“Si, vista a posteriori è proprio così. Abbiamo condotto la sfida sempre noi e sembrava che avessimo il pallino del gioco in pugno ma nei play off non bisogna mai abbassare la guardia ed alla fine è andata come tutti sappiamo. Peccato”.

Sabato al Fontescodella l’opportunità di chiudere la serie: ce la farete?

“Bisogna essere fiduciosi. Sarà una gara difficile come poi del resto è stata tutta la serie. Per loro si tratta dell’ultima spiaggia mentre noi vogliamo vincere a tutti i costi per centrare la semifinale. Sarà una bella partita, io sono fiducioso che la vinciamo”.

E’ una Lube che è tornata a giocare su ottimi livelli. Qual è stata la chiave della svolta?

“Ma forse abbiamo preso coscienza della situazione in cui ci siamo trovati, ci siamo ricompattati ed ora abbiamo fornito delle buone prove in questi play off. Non abbiamo fatto ancora niente, prima dobbiamo vincere gara 4 contro Modena e poi potremo guardare con maggiore fiducia al futuro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X