Domenica la classica Cuneo-Lube
Giuliani: “Posta in palio elevata”

Il coach di San Severino: "Wijsmans ci sarà, ma solo per un set"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

coach-Giuliani-1-220x300

di Andrea Busiello

Domenica i destini della Lube e di tre sanseverinati si incroceranno. Infatti nella Lube giocano Paparoni e Smerilli mentre l’allenatore della truppa piemontese è Alberto Giuliani che da questa stagione dirige il team della BreBanca. Sarà una sfida importante che metterà in palio punti decisivi: sulla sponda cuneese per rimanere al secondo posto, sulla sponda maceratese per agguantare una delle prime quattro posizioni in classifica. Per la Lube sarà questo un banco di prova molto importante in vista dei play off, dato che fino ad oggi i biancorossi hanno sempre perso contro squadre di rango facendo la voce grossa solo con le piccole. Appuntamento per domenica a Cuneo alle ore 18.00. Sulla sfida in programma fra qualche giorno abbiamo sentito proprio il coach dei piemontesi Alberto Giuliani (nella foto).

Coach Giuliani, arriva questa classica del volley italiano. Cuneo-Lube che partita sarà?

“Credo sia una bella partita tra due ottime squadre. Da parte nostra c’è tanta voglia di giocare contro una squadra forte come la Lube perchè sono diversi turni che non ci toccano le big e dunque ci fa piacere trovare questo banco di prova importante per il nostro cammino”.

I punti in palio sono importanti per la classifica…

“Certo. Noi vogliamo raggiungere la seconda piazza mentre Macerata vuole arrivare tra le prime quattro. E’ inutile sottolineare che in questo finale di stagione anche un solo punto può fare la differenza e la posta in palio della sfida di domenica è elevata in tal senso. Contro la Lube sarà uno scontro diretto importante, che noi vogliamo a tutti i costi vincere”.

Trento sembra inarrivabile: nei play off chi può essere l’antagonista numero uno dei campioni d’Europa?

“Io credo che Macerata, Piacenza, Modena e Cuneo abbiano le stesse possibilità di arrivare in fondo. Sono tutte squadre forti che possono ambire al massimo, c’è anche da dire che Piacenza, Trento e noi dovremo preparare le final four di Cev e Champions quindi soprattutto nei quarti di finale potramo avere delle difficoltà in più”.

L’ex di turno Wout Wijsmans è in dubbio. Sarà della sfida il belga?

“Il nostro capitano è reduce da un lungo stop e domenica scorsa contro Pineto è rientrato in campo per saggiare le sue condizioni. In settimana valuteremo se farlo giocare contro la Lube o meno ma la sensazione ad oggi è che almeno un set sia in grado di farlo, poi domenica vedremo l’evolversi della sfida”.

Come giudica fino a questo momento la sua permanenza sulla panchina piemontese?

“Personalmente sono molto contento di quello che stiamo facendo. Abbiamo raggiunto due finali (Coppa Italia e Coppa Cev) e abbiamo le potenzialità per vincere in Europa. In campionato siamo secondi esprimendo un buon volley e sono fiducioso in vista dei play off. C’è da sottolineare anche il fatto di come la squadra abbia sopperito bene all’assenza del capitano (Wijsmans) giocando sempre su alti livelli”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X