Esplode un appartamento
Donna muore sotto le macerie

All'origine della tragedia una fuga di gas. Il marito è in gravissime condizioni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

DSCN2755-300x225

di Alessandra Pierini

e Roberto Scorcella

Tragedia questa mattina in località San Girio di Potenza Picena dove un’anziana è morta e il marito è in gravissime condizioni a causa di un’esplosione verificatasi all’interno dell’appartamento dove vivevano. Antonio Cataldi, 84 anni, in seguito ai tremendi traumi riportati per la deflagrazione è stato immediatamente trasportato  in eliambulanza all’ospedale regionale Torrette di Ancona dove gli sono state riscontrate gravi ustioni e fratture in tutto il corpo.

La moglie Francesca di 80 anni, invalida, è rimasta intrappolata sotto le macerie.

L’esplosione è avvenuta intorno alle 9.30 ed è stata avvertita distintamente in tutta la zona, nel raggio di chilometri. Della casa dove vivevano i due anziani non è rimasto praticamente nulla: solo un muro centrale. Il resto è un cumulo di macerie. La violenza dell’esplosione è stata tale da sventrare anche le porte di un appartamento vicino.  I primi ad intervenire sono stati alcuni vicini i quali sono accorsi con degli estintori in attesa dei vigili del fuoco. Una signora è riuscita a spegnere il fuoco che ardeva pericolosamente vicino ad Antonio Cataldi: l’uomo era rimasto intrappolato dalle macerie dalla vita in giù e solo la vicinanza di un muro portante è riuscita ad evitare di essere sepolto vivo.

DSCN2757-300x225

Sorte, invece, drammaticamente capitata alla consorte Francesca, impossibilitata a muoversi a causa della sua infermità.   A nulla sono serviti i disperati tentativi di salvarle la vita. Le cause della tragedia sono al vaglio di carabinieri e vigili del fuoco intervenuti sul posto insieme ai volontari della Croce Verde. Vicino all’abitazione è situato un grosso bombolotto di gas, ma è escluso che la deflagrazione sia partita da lì. I tecnici stanno puntando l’attenzione sulla saturazione degli ambienti all’interno dei quali vivevano i due anziani: l’ipotesi maggiormente accreditata è quella di una fuga di gas che poi ha saturato l’appartamento fino a farlo esplodere. Saranno, comunque, solo le perizie tecniche a poter dare ulteriori risposte a una tragedia che ha sconvolto tutta la comunità di Potenza Picena, a partire ovviamente dai tre figli della coppia. Fra i primi ad arrivare sul luogo del dramma il sindaco di Potenza Picena, Sergio Paolucci, il quale ha espresso la solidarietà alla famiglia a nome di tutto il paese. Paolucci ha raccomandato ai cittadini la massima attenzione e il costante controllo degli impianti di riscaldamento per fare in modo che tragedie come queste non abbiano a ripetersi.

Nelle foto di Guido Picchio: i Carabinieri e i Vigili del fuoco sul luogo della tragedia; in basso, due testimoni, il sindaco Paolucci con i Carabinieri e l’arrivo dell’eliambulanza.

V4D4944-300x200

V4D4943-300x200

V4D49311-300x200

DSCN2763-300x225

DSCN2760-300x225

DSCN2761-300x213

DSCN2762-300x225



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X