Cosmetal, la giovane
Elisa Rita si racconta:
“Che emozione giocare
con la squadra della mia città”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

RITA-ELISA

di Mauro Nardi

Deve ancora compiere diciassette anni ma rappresenta già una pedina fondamentale nei meccanismi della Cosmetal Recanati. Elisa Rita (nella foto) non ha patito l’approdo in prima squadra e il debutto in serie B/2, conquistando giornata dopo giornata la fiducia di mister Luca Paniconi che la schiera in campo con regolarità. “Ringrazio coloro che mi danno fiducia, dal coach alla dirigenza, passando per le compagne di squadra che non mi fanno mai mancare importanti consigli – commenta la centrale recanatese, cresciuta nel vivaio gialloblu -. Ritrovarsi in pochi anni dal settore giovanile alla prima squadra è indubbiamente un’enorme emozione, sopratutto se si gioca per difendere il prestigio della propria città. Confrontarsi inoltre in un campionato importante quale la B2 amplifica questa sensazione”. Elisa Rita commenta il successo al tie – break ottenuto sabato scorso a Terni contro la Bcc Crediumbria. “Due punti fondamentali per la nostra classifica, ottenuti con la grinta e la determinazione dopo il doppio svantaggio – continua la gialloblu -. Dopo lo smarrimento iniziale nel quale abbiamo sofferto la partenza sprint delle locali, abbiamo preso coscenza delle nostre potenzialità, iniziando una rimonta che poi si è concretizzata al quinto set. Un successo meritato che ci consente di riscattare la pesante sconfitta patita all’andata e guardare avanti con rinnovata fiducia”. Punto dopo punto la Cosmetal Recanati sta raggiungendo il traguardo della salvezza. “Classifica alla mano non possiamo che essere soddisfatte, sopratutto alla luce delle difficoltà incontrate nelle prime giornate, dove probabilmente abbiamo mancato di esperienza – conclude Elisa Rita -.  Giornata dopo giornata stiamo raggiungendo il nostro traguardo, anche se non possiamo ritenerci ancora in una situazione tranquilla malgrado le sei lunghezze di vantaggio dalla quint’ultima. Ci attendono partite fondamentali, ad iniziare da quella di sabato contro il Corciano. Uno scontro diretto per la salvezza dal quale dovremo ricavare il massimo come avvenuto nella gara di andata”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X