Recine parla di Lube-Monza:
“Vogliamo l’intera posta in palio”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Recine Stefano

Il recupero di sabato prossimo alle 15.30 con Monza ha costretto lo staff biancorosso a rivedere il programma settimanale di lavoro. Vista la sosta del campionato, ai ragazzi di Ferdinando De Giorgi erano stati concessi inizialmente tre giorni di riposo, con la squadra che avrebbe dunque dovuto tornare in palestra solo oggi. Corsano e compagni, invece, dati gli eventi, hanno ricominciato ad allenarsi ieri pomeriggio. “Il calendario è fittissimo di impegni sia in campo nazionale e tra poco anche in quello internazionale – spiega Recine – quindi non c’era molta altra scelta per trovare una data consona alle esigenze di entrambe le squadre. Magari se avessimo giocato domenica il pubblico avrebbe gradito maggiormente, ma in quella data ci sarà l’All Star Volley, dunque la Federazione e la Lega non hanno dato il via libera per recuperare in quella data”.
Questa Lube-Monza sarà una partita particolare: “Indubbiamente – continua il ds della Lube Banca Marche – penso che almeno all’inizio, durante il minuto di silenzio per ricordare Gabbana, l’atmosfera sarà molto particolare, soprattutto per i nostri avversari. E’ stato un grande personaggio della pallavolo, spero che la Gabeca possa trovare molto presto la serenità che un presidente come Marcello ha sempre saputo regalarle in questi anni, e soprattutto una persona che in futuro sappia essere per loro un grande punto di riferimento come lo era lui”.
Ma naturalmente c’è anche l’aspetto agonistico da non trascurare: “Visti i risultati delle altre partite – dice ancora Recine – la vittoria piena sarebbe molto importante per entrambe le formazioni, che al momento hanno gli stessi identici punti in graduatoria, e farebbero dunque un bel balzo in avanti. Monza è un avversario difficile, una squadra tosta, allenata molto bene. Berruto, del resto, a Macerata ha lasciato giustamente un buonissimo ricordo. Conto molto su una buona prestazione della Lube Banca Marche, perché abbiamo degli ottimi giocatori ed un grande tecnico: c’è tanta voglia di prendersi tutta la posta in palio, perché arrivare tra le prime quattro per garantirsi la possibilità di giocare la coppa Italia in casa è una cosa a cui teniamo tantissimo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X