Il “bunker” Cingolana
nella tana della Samb

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mister Sabbatini

di Mauro Nardi

Secondo posto in classifica alle spalle della sola Fermana, sette punti in cascina, frutto di due successi e un pareggio e un incoraggiante zero nella casella delle reti subite. Questo il biglietto da visita con il quale la Cingolana si presenterà domenica pomeriggio al Riviera delle Palme nella quarta giornata del campionato di Eccellenza. Numeri che fanno sicuramente impensierire la corazzata Sambenedettese, vogliosa di cancellare quanto prima l’amaro esordio interno contro il Piano San Lazzaro e desiderosa di dare continuità al successo ottenuto domenica scorsa sul campo della Real Metauro. “Andiamo a giocare nella tana del lupo – ha commentato l’allenatore dei bianc rossi Sandro Sabbatini – il cambio d’allenatore sembra aver dato l’atteso scossone alla squadra. Toccherà a noi tastare il polso alla corazzata del torneo. Proveremo a vendere cara la pelle scendendo in campo con la giusta determinazione e senza alcuna sudditanza psicologica ma il divario tra la nostra squadra e quella rossoblu è sotto gli occhi di tutti. Una squadra che come detto piu’ volte arriva da un altro pianeta, composta da professionisti ed ex professionisti. Una presenza ingiusta, che falsa un campionato che resta pur sempre dilettantistico“.

Sandro Sabbatini, nonostante la partenza sprint, preferisce evitare voli pindarici. “Abbiamo avuto senza dubbio una partenza incoraggiante – continua il navigato allenatore biancorosso – nonostante un calendario non molto favorevole che ci ha messo subito di fronte a formazioni blasonate come Fulgor Maceratese, Tolentino e Fortitudo Fabriano. Quanto dimostrato e raccolto infonde un certo ottimismo ma non dimentichiamo che siamo solo alla terza di trentotto giornate. Abbiamo chiaro il nostro obiettivo primario ma se sarà possibile siamo pronti a raggiungere buoni risultati. Scordiamoci però di poter competere con le corazzate del torneo”

Quadro delle pretendenti al biglietto diretto per l’interregionale già disegnato secondo il navigato allenatore che lo scorso anno ha trascinato ad un passo dalla finale play off la sorpresa Fortitudo Fabriano. “Oltre alla Sambenedettese ci sono Fermana e Vis Pesaro. Queste secondo me le formazioni che lotteranno per il primo posto – conclude Sabbatini che non crede nelle outsider – Quest’anno non ci sarà spazio per il Centobuchi, la Recanatese o l’Elpidiense Cascinare delle ultime stagioni. Basta guardare i nomi che compongono il campionato per rendersene conto. Ci sono società che hanno veramente qualcosa in piu rispetto alle altre e mi riferisco al budget a disposizione. Chi avrà l’opportunità di attingere a pieni mani dal mercato novembrino sicuramente vincerà il campionato. Alle altre resteranno le briciole”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X