Il derby alla Sangiustese:
Fano battuto di misura

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

pazzi_arcolai_7502
di Matteo Zallocco

“Una sola casa, una sola fede, bentornata Sangiustese”. Uno striscione di 70 metri sotto la tribuna e  un pubblico da grandi occasioni hanno accolto il ritorno dei rossoblù al Comunale di Villa San Filippo dopo un anno di esilio a Fermo. E la prima partita tra i professionisti giocata dalla Sangiustese a Monte San Giusto si è conclusa in festa. Una vittoria di misura meritata in questo derby tanto atteso ma non certo entusiasmante, dove i ragazzi di Giudici hanno quasi sempre fatto la partita seppur non riuscendo a creare molte occasioni da rete contro un Fano solido ma incapace di reagire dopo la rete di Aquino.
Sangiustese al completo schierata con il 4-2-3-1 con Fanesi unica punta supportato da Iazzetta, Vitali e a sinistra dal giovane Lorini. Un assetto che ha consentito ai rossoblù di prendere il dominio del centrocampo grazie anche all’ottima prestazione del baby Scarsella e di Bagalini. Cornacchini ha invece schierato la sua squadra con il 4-4-2 con la coppia d’attacco Pazzi-Bartolini annullata dai centrali della Sangiustese Arcolai e Aquino. In mediana subito in campo il neo-acquisto Marinucci-Palermo.
La cronaca. Ottima partenza della Sangiustese con Daniele Vitali che nonostante i problemi fisici (era in dubbio fino a poco prima dell’incontro) inventa grandi giocate alle spalle di Fanesi e proprio su due suoi assist filtranti per il centravanti rossoblù vengono sbandierati due dubbi fuorigioco tra le proteste dei padroni di casa.

aquino_7286

Al 18′ l’ex di turno Max Fanesi si libera bene al limite dell’area, ma la sua conclusione è troppo debole. La Sangiustese tiene in pugno il pallino del gioco ma trova difficoltà negli ultimi metri contro un Fano che bada al sodo e si chiude bene.
I rossoblù passano in vantaggio al 35′ sugli sviluppi del quarto calcio d’angolo battuto dall’ottimo Bagalini: Iazzetta spizza sul prima palo e sul secondo arriva Giuseppe Aquino che di testa schiaccia in rete.
Nella ripresa non arriva la reazione che ci si sarebbe aspettata dal Fano. Al 20′ bella conclusione da fuori area del neo entrato Matteo Monti su cui Lombardi si fa trovare pronto alla respinta. Al 36′ su un lancio lungo per Pazzi il portiere Farinelli esce di piede fuori area e finisce sopra ad Arcolai che cade male. Al 44′ Bagalini smarcato in area calcia troppo debolmente tra le braccia del portiere. Al 95′ l’ultima occasione per il Fano con il colpo di testa di Bartolini sugli sviluppi di un corner bloccato facilmente da Farinelli.
Tre punti d’oro per la Sangiustese che riscatta così la sconfitta subìta nella prima giornata di campionato a Sacile e quel 4 a 1 di Fano in Coppa Italia, un risultato che i rossoblù Giudici non avevano digerito. Lla squadra di Giovanni Cornacchini resta invece ferma a un punto.

***

IL TABELLINO

1-0
SANGIUSTESE: Farinelli, Carboni, Polinesi, Bagalini, Aquino, Arcolai, Iazzetta, Vitali (31′ st Pigini), Fanesi (30′ st De Marco), Lorini (18′ st Monti), Scarsella. A disp.: Pandolfi, Carelli, De March, Allegretti. All. Giudici.
ALMA JUVENTUS FANO: Lombardi, Savini (47′ st Trudo), Amaranti, Marinucci Palermo, Cacioli, Fenucci, Misin (11′ st Baldazzi), Marchetti, Bartolini, Pazzi, Omiccioli (25′ st Rubechini). A disp.: Allegrini, Ionni, Partucci, Del Pinto. All. Cornacchini.
Arbitro: Zonno di Bari.
Rete: 35′ pt Aquino;
Note: spettatori 1000 circa (di cui circa 150 da Fano); angoli 8 a 4 per la Sangiustese; ammoniti Marchetti, Pazzi, Polinesi; recuperi 2+5.

iazzetta_amaranti_2654

***

LE PAGELLE DELLA SANGIUSTESE

FARINELLI 6: Non corre seri pericoli.

CARBONI 6.5: Prestazione ordinata con pochi spunti del capitano chiamato a restare sulla linea difensiva per dare manforte alla retroguardia.

ARCOLAI 7: Sempre puntuale negli anticipi. Assieme ad Aquino annulla la coppia d’attacco del Fano.

AQUINO 7.5. Il migliore in campo. Realizza il gol-partita, spegne gli attacchi avversari e fa anche il regista arretrato.

POLINESI 6.5. Anche lui sempre pronto in fase difensiva.

IAZZETTA 6.5. Dà qualità alla manovra offensiva con qualche spunto interessante.

BAGALINI 6.5: Ottimo primo tempo in cabina di regia, cala un po’ nella ripresa.

SCARSELLA 7: Il 20enne arrivato dal Frosinone è l’uomo in più a centrocampo, è su tutti i palloni.

VITALI 6.5: Schierato dietro a Fanesi dà una marcia in più alla Sangiustese ad inizio partita. Non è ancora pienamente recuperato dall’infortunio ed esce nella ripresa.

PIGINI n.g. In campo al posto di Vitali per dare sostanza al centrocampo.

LORINI 6. Tiene bene la palla sulla sinistra ma non è molto pericoloso in avanti.

MONTI 6: Entra al posto di Lorini e fornisce la solita quantità e qualità.

FANESI 6: Forse troppo isolato davanti, tiene bene palla ma non punge in area.

DE MARCO n.g.: Ultimi minuti di fatica al posto di Fanesi.

Nelle foto di Pierpaolo Calavita: Luca Arcolai contro Cristian Pazzi;  il match winner Giuseppe Aquino; Ciro Iazzetta in azione contro Amaranti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X