Macerata, la Polizia trova
in un appartamento
una donna in digiuno da circa 30 giorni

- caricamento letture

Alle 16 circa di ieri  personale della Squadra Volante unitamente all’ispettore di turno dell’Ufficio Prevenzione Generale e soccorso pubblico della Questura di Macerata, si è recato in centro storico, per procedere ad  una perquisizione domiciliare per stupefacenti. Giunti nel palazzo dove si doveva effettuare la perquisizione, gli operatori mentre salivano le scale udivano  dei lamenti  e richiesta d’aiuto con voce molto bassa. Nella circostanza gli operanti  si sono preoccupati di risalire all’appartamento del quale partiva la richiesta di aiuto tralasciando l’operazione di polizia giudiziaria.

Entro poco tempo gli operanti individuavano l’appartamento e mentre tentavano di sfondare la porta, questa veniva aperta da una donna di 57 anni che agli occhi degli operatori si presentava completamente denutrita e non in grado di poter badare a se stessa. La stessa asseriva di essere ormai digiuna da circa 30 giorni e non era assistita da nessuno. L’ambiente dove viveva si presentava in pessime condizioni igieniche, l’aria era irrespirabile  e vi era sporcizia in tutti gli ambienti. Tempestivamente dopo aver tranquillizzato la donna, si faceva intervenire personale del “118” che provvedevano a trasportarla presso l’ospedale di Macerata.

(Questura di Macerata)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X