Lube, doppia tegola
Addio a Gustavo e Rodrigo

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

rodrigao-e-gustavo

di Andrea Busiello

Dopo l’acquisto di Cisolla tutti si aspettavano il colpo a sensazione che avrebbe infiammato tutta la tifoseria biancorossa: ovvero quel Gustavo che sembrava essere ad un passo dall’approdo a Macerata ed invece nel giro di poche ore è successo il finimondo nel mercato della Lube con novità interessanti, e malauguratamente negative, per i supporters biancorossi. In effetti un eventuale acquisto del centrale carioca e fratello di Murilo avrebbe notevolmente aumentato il potenziale della compagine di Fefè De Giorgi ma dalla parole di Stefano Recine sembra proprio che a questo punto l’arrivo di Gustavo (nella foto con il compagno di nazionale Rodrigao) a Macerata sia ipotesi da scartare:Al 90% Gustavo andrà a giocare in Brasile – afferma con un tono smunto il Direttore Sportivo biancorosso Recine – Noi avevamo un accordo con l’atleta ma dato che la Sisley ha accettato l’offerta della formazione brasiliana non possiamo far altro che prenderne atto e muoverci di conseguenza”. Dunque a meno di clamorose novità dell’ultima ora l’affare Gustavo sembra essere sfumato. Ma non c’è solo questa di “tegola” per i tifosi della Lube perchè in effetti anche Rodrigao, a meno di clamorose sorprese, partirà con destinazione Brasile e ad ammetterlo è lo stesso Recine: “La formazione del San Paolo ha trovato uno sponsor fortissimo a livello economico che sta facendo di tutto per portare a casa i grandi nomi del panorama brasiliano del volley perchè vogliono a tutti i costi vincere il campionato mondiale per club – poi lo stesso Recine continua – Con ogni probabilità anche Rodrigao partirà con destinazione San Paolo”. Se confermate le indiscrezioni riportate dal direttore sportivo della Lube con l’impossibilità a prendere Gustavo e quella di trattenere Rodrigao, si troverebbe di colpo di nuovo sul mercato alla ricerca di un centrale di livello. Allo stato attuale la rosa biancorossa vede sotto contratto Lebl, Podrascanin, Ravellino e Gitto ma premesso che gli ultimi due giocheranno con una maglia diversa da quella della Lube nella stagione ventura ecco che la margherita si sfoglia in sole due parti (Lebl e Podrascanin). Dunque è lecito rifiondarsi sul mercato alla ricerca di un centrale di caratura che dia delle garanzie tecniche in merito. Nomi? Difficile farne al momento dato che l’orientamento era tutto verso Gustavo e dunque altre ipotesi sarebbero francamente solo delle supposizioni lontane dalla realtà ma allo stato attuale Andrea Sala, Emanuele Birarelli o Francesco Fortunato potrebbero essere delle piste percorribili in caso di centrale di nazionalità italiana mentre se il centrale dovesse essere straniero, ipotesi francamente più probabile, ecco che la cerchia sarebbe lunghissima con in testa probabilmente un certo Bjelica che però sarebbe difficilissimo da acquistare. Una cosa è certa: per il momento si sta costruendo una grande Lube e questo piccolo problemino di percorso, che nel mercato è sempre dietro l’angolo, non creerà grandi grattacapi alla scaltrezza di Recine e Massaccesi ed in effetti proprio su ciò lo stesso “Cisco” Recine dice: “Siamo tranquilli. Se non dovessimo prendere Gustavo monitoreremo con calma il mercato. Di certo, al momento però non abbiamo nessuna idea in merito perchè con il carioca sembrava quasi fatta”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X