Sangiustese, tre partite
per ipotecare la salvezza

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

giudici_9871

La Sangiustese è tornata ad allenarsi in vista di una settimana molto intensa, con ogni probabilità decisiva per conquistare la salvezza. Domenica i rossoblù ospiteranno al Recchioni di Fermo la Giacomense salita a quota 35 (una sola lunghezza dietro alla squadra di Giudici) dopo la vittoria interna di sabato contro il Gubbio. Mercoledì Carboni e compagni scenderanno di nuovo in campo al Recchioni per recuperare la gara contro il Celano, rinviata sabato scorso in seguito agli eventi sismici che hanno colpito l’Abruzzo. E la  domenica successiva ci sarà la trasferta di Prato.
Tiziano Giudici, saranno tre partite decisive… “Sicuramente anche perchè i risultati di sabato scorso ci devono mettere un po’ paura visto che la classifica si è accorciata moltissimo. Resto del parere che ci basteranno due vittorie in queste ultime giornate di campionato per evitare i play out e metterei la firma per uscire con quattro punti nelle prossime due gare. Ma so anche che non sarà affatto facile – aggiunge il tecnico della Sangiustese – perché la Giacomense si è rinforzata e ultimamente sta facendo bene, perlomeno da quando è arrivato il nuovo allenatore, l’ex Teramo Renato Rossi. Hanno attaccanti molto bravi a ripartire e noi dovremo dare il massimo”.
Nessun problema fisico tra i giocatori della Sangiustese, mister Giudici dovrà rinunciare solo a Luca Bordoni (fermato per una giornata dal giudice sportivo) ma al centro della difesa ritroverà il suo posto da titolare Giuseppe Aquino. Bisognerà fare attenzione ai cartellini visto che sono ben otto i giocatori diffidati. “Al di là dei nomi e di quello che è stato fatto finora – prosegue Tiziano Giudici – ora conta la sostanza e tutti gli undici giocatori che scenderanno in campo domenica dovranno lottare. Sceglierò la formazione soprattutto in base alla determinazione e alla cattiveria agonistica che vedrò negli allenamenti di questa settimana”. Intanto domani pomeriggio si svolgerà una partitella in famiglia al Comunale di Villa San Filippo, il cui terreno di gioco è tornato in condizioni accettabili. La vittoria in casa rossoblù manca da nove giornate e la volontà di ritrovare l’appuntamento con i tre punti è forte. Punti essenziali per raggiungere questa salvezza in un campionato che partita dopo partita ha dimostrato di essere duro e molto equilibrato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X