Il futuro della Maceratese è nero
Pica: “Si rischia il fallimento”

- caricamento letture

alessandro_pica
“La Maceratese rischia seriamente il fallimento”. Una frase pesantissima quella proferita dal direttore generale della formazione biancorossa Alessandro Pica che lascia ben capire qual è la situazione in casa biancorossa. La Maceratese all’ultimo posto in graduatoria sta vivendo un momento societario del tutto terrificante e di questo, oltre che all’aspetto tecnico, al momento deficitario, ne abbiamo discusso proprio con il direttore generale Alessandro Pica (nella foto), addetto alle relazioni con gli organi di informazione.

Direttore in questi giorni sono stati svincolati giocatori di spessore…

“Si è così. Ci hanno lasciato Scibilia, Oresti e sicuramente a breve lo farà anche Lazzarini ma le novità non terminano qui perchè anche altri nomi nei prossimi giorni figureranno nell’elenco degli svincolati”.

La situazione societaria è difficile per non dire di peggio…

“Purtroppo viviamo un momento molto particolare e mi auguro che l’intervento dell’ex presidente Mosca possa apportare importanti novità in seno alla società anche se per il momento tutto tace”.

Qual è di preciso l’intenzione di Maurizio Mosca?

“Quella di formare una cordata di ex presidenti biancorossi che si possano rimettere insieme per creare qualcosa di importante per la città e la squadra della Maceratese. Gli spiragli per il momento ci sono”.

La città è in fermento e cerca di capire quando ci saranno novità importanti in tal senso…

“Di sicuro siamo di fronte ad una situazione molto delicata che se non vede una fumata bianca nei prossimi giorni rischia di trovare una situazione sempre più grave. Noi siamo fiduciosi che il tutto si possa risolvere ma ripeto la situazione è molto delicata”.

La Maceratese potrebbe addirittura fallire?

“A come stanno le cose in questo momento si. Potrebbe farlo da un momento all’altro. Se un creditore fa istanza di fallimento la società ne pagherà le conseguenze e potrebbe sparire”.

Prendendo in considerazione questa ipotesi quali sarebbero le conseguenze nell’immediato futuro?

“Quando una società fallisce a stagione in corso il rischio principe è quello che dato che non ci sono fondi neanche per fare le trasferte alla quarta rinuncia la Federazione ti esclude direttamentee poi sempre seguendo questa ipotesi si ripartirebbe ipoteticamente dalla terza categoria nella stagione prossima”.

Ma questa ipotesi è remota oppure…

“Difficile dirlo a tutt’ora. Di certo siamo di fronte ad una grave crisi e se non si interviene in maniera decisa quello paventato da me potrebbe tramutarsi in realtà”.

Andrea Busiello



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X