Eroina in bocca e a casa,
16 mesi per un 44enne

MACERATA - Sotto accusa dal gup un nigeriano che oggi ha patteggiato. Gli veniva contestato lo spaccio di 35 dosi

- caricamento letture
domenico-biasco-2-647x650

L’avvocato Domenico Biasco

Cinque dosi di eroina in bocca e altre trenta a casa, patteggia un 44enne nigeriano. L’udienza si è svolta oggi davanti al gup Daniela Bellesi del tribunale di Macerata. L’imputato, Iredia Johnbull, ha patteggiato 1 anno e 4 mesi.

Secondo l’accusa l’uomo deteneva 35 dosi di eroina, per un peso complessivo di circa 35 grammi. Parte della droga gli era stata trovata nel corso di un controllo avvenuto a Macerata il 13 luglio scorso.

In bocca aveva 5 dosi, una l’aveva sputata, altre quattro le ha inghiottite. Altre 30 dosi sono state trovate nella sua casa. C’erano anche un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. C’erano anche 1.170 euro. L’uomo è inoltre era accusato di resistenza a pubblico ufficiale. Secondo l’accusa, per scampare al controllo della polizia, avrebbe spintonato e fatto cadere a terra due agenti che poi con fatica erano riusciti a fermarlo. Inoltre l’uomo era accusato di lesini personali ai due agenti che avevano riportato 5 giorni di prognosi. I fatti Il 44enne è difeso dall’avvocato Domenico Biasco.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X