Manipolazione comunicativa e linguistica,
la riflessione degli avvocati
dopo la lettura di “Violenza tacita”

MACERATA - L'evento organizzato al tribunale dal comitato Pari Opportunità del consiglio dell’Ordine

- caricamento letture
Foto-dei-membri-del-CPO-con-Presidente-del-COA-Avv.-Parisella-e-Presidente-del-CPO-Avv.-Cecconi-

I membri del comitato Pari Opportunità con il presidente del consiglio dell’Ordine degli avvocati Parisella e il presidente del Cpo Cecconi

«Un momento di riflessione sui temi della violenza di genere, anche quando essa si esprime nelle forme più mascherate e nascoste della manipolazione comunicativa e linguistica».

Lattrice-Giulia-Merelli

Giulia Merelli

Questo l’evento, che ha visto la numerosa presenza di avvocati e avvocate, organizzato dal comitato Pari Opportunità del consiglio dell’Ordine degli avvocati di Macerata al tribunale del capoluogo. Il tutto è avvenuto con un evento performativo (iniziativa nuova per le aule del tribunale), mediante la lettura teatralizzata del testo “Violenza tacita”, proposta dalla bravissima attrice e autrice Giulia Merelli.

Presenti il presidente del Cpo Marco Cecconi, il presidente del Coa Paolo Parisella e il presidente del tribunale di Macerata Paolo Vadalà, che hanno salutato i presenti e introdotto l’evento. «E’ stata anche l’occasione per riflettere sulla grande responsabilità che le parole portano con sé, nella loro capacità di incentivare o, al contrario, di smorzare litigiosità e conflitti – si legge in una nota -. Allo scopo, il comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli avvocati di Macerata ha fatto dono ai presenti e a tutto il personale del tribunale di un segnalibro con una sollecitazione di pensiero di Alberto Pellai da “La vita si impara”.

Perché “le parole sono ponti, ci cammini sopra e vai dall’altra parte. Ti portano là dove si trova chi le ascolta… possono però anche distruggere, e allora sono pugnali che infilzano il cuore. E tutto sanguina”. Chi meglio di chi esercita la professione forense deve avere consapevolezza della grande responsabilità che la parola impone, e l’iniziativa di ieri mattina, data la massiccia presenza di avvocate/i e la condivisione che ne è scaturita, è riuscita pienamente nel suo intento».

Cecconi-Parisella-Vadala



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X