Tolentino colpisce un palo
e chiude in nove, il Fano vince 2 a 0
Tifosi ospiti in un balcone

SERIE D - Al Mancini, nel finale di gara, i cremisi di Zannini perdono per doppia ammonizione Nagy (sul seguente rigore sblocca Brosco) e Stefoni (subito dopo l'ex Severini chiude i conti), restando in fondo alla classifica. Gioisce la squadra dell'ex tecnico Mosconi
- caricamento letture
Fano-tole

Tolentino e Fano al centro del campo

Il Tolentino perde 2-0 a Fano e resta in coda al girone F di Serie D. Al Mancini i cremisi di Zannini colpiscono un palo con Massarotti, ma poi cedono il passo alla squadra dell’ex Mosconi, trascinata da capitan Brosco (rigore causato da Nagy, che nell’occasione rimedia la doppia ammonizione) e dall’altro ex di turno, Severini, dopo la seconda espulsione di Stefoni. Tolentino dunque che chiude in nove uomini, complicando anche la prossima sfida interna contro la Matese. Alcuni tifosi cremisi hanno assistito alla partita da un balcone di un edificio vicino allo stadio, ospitati da una signora fanese. Il questore ha vietato l’ingresso ai tifosi ospiti nonostante avessero acquistato i biglietti in prevendita.

Tifosi-Tolentino-a-Fano

I tifosi cremisi a Fano (foto Tifoserie marchigiane)

La cronaca. Parte meglio l’Alma Juventus Fano, che al 5′ si rende subito pericolosa con un tiro di Nappello deviato in angolo dalle difesa del Tolentino. Sul corner dello stesso Nappello, su ribattuta dopo il colpo di testa di Schiaroli, Broso segna con un tiro al volo da posizione ravvicinata ma l’arbitro annulla per fuorigioco. I padroni di casa continuano a stanziare nella metà campo ospite e al 19’ protestano per un dubbio fallo di mano in area di rigore di un difensore cremisi. Un giro di lancette e il tiro di Serges termina alto sopra la porta di Gagliardini. Altra cccasione per l’Alma al 25’: sul cross di Serges un giocatore del Tolentino rischia l’autogoal nel tentativo di allontanare la sfera. L’ultima chances del primo tempo è ancora del Fano, al 39’, ma il tiro di Niang, su passaggio di Broso, sorvola il montante.

Severini-1-325x216

L’ex Tolentino Severini

L’avvio della ripresa invece è favorevole ai ragazzi di Zannini, che al 48’, con il tiro di Massarotti dopo una mischia in area dell’Alma, colpisce l’interno del palo a Bizzini spiazzato. L’Alma torna in avanti al 71′, Broso manda a lato. È il preludio al gol, che giunge al 74’. Secondo giallo ed espulsione per il cremisi Nagy che stende dentro l’area Broso: dal dischetto Broso non sbaglia e con un tiro centrale spiazza Gagliardini. Il Tolentino resta addirittura in nove al 77’, quando Stefoni viene espulso per doppia ammonizione per un fallo su Cecconi. Entrato in campo al 66′, l’ex Severini chiude i conti al 79’ grazie a un tiro perfetto dopo la punizione calciata da Cecconi sulla respinta della difesa ospite.

Il tabellino:

FANO: Bizzini, Bonacchi, Tomassini, Urbinati, Nappo (66′ Severini), Schiaroli, Serges (58′ Antonioni), Niang (66′ Zanni), Broso (83′ Drolè), Nappello (58′ Cecconi), Roberti. A disp.: Tomassino, Allegrucci, Zingaretti, Brunetti. All.: Mosconi.

TOLENTINO: Gagliardini, Lattanzi, Salvatelli, Gori, Nagy, Stefoni, Massarotti, Marcelli, Vitiello, Rozzi, Moscati. A disp.: Giorgi, Di Biagio, Mataloni, Brondi, Papaserio, Giuli, Pallecchi, Nacciarriti, Cozzolino. All.: Zannini (in panchina Vincioni).

TERNA ARBITRALE: Cevenini di Siena (Passeri di Roma 1 – Camilli di Roma 1)

RETI: 74′ Broso (rig.), 79′ Severini.

NOTE: ammonito: Nappello. Espulsi: Nagy al 74′ (doppio giallo) e Stefoni al 77′ (doppio giallo). Recupero: 5′ (0′ + 5′).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X