La Lube supera il Covid
ed è pronta per Piacenza:
«Servirà una prova di sostanza»

VOLLEY - Dopo il rinvio del match contro Siena, i campioni d'Italia si apprestano a tornare in campo in vista della trasferta in programma domenica alle 18. Il libero: «Dovremo assolutamente contenere grandi battitori, su tutti gli ex Leal, Lucarelli e Simon»
- caricamento letture
Balaso

Fabio Balaso

Dopo il rinvio del match di Civitanova con Siena per alcuni casi di Covid tra i campioni d’Italia, la Lube si appresta a tornare in campo in vista della trasferta in Emilia contro Piacenza. Il gruppo squadra è di nuovo al completo, dato che in seguito agli ultimi accertamenti, tutti gli atleti biancorossi ora risultano negativi al Covid-19. I giocatori che avevano sospeso l’attività tornano in palestra con i compagni. Già pronto il libero Fabio Balaso, che non vede l’ora di affrontare gli ex biancorossi Enrico Cester, Yoandy Leal, Ricardo Lucarelli e Robertlandy Simon, rivali domenica 27 novembre, alle 18, nel nono turno di SuperLega. «Mi sento bene, così come sono pronti gli altri biancorossi. Anche chi sta recuperando la forma sarà a posto per domenica – commenta Fabio Balaso -. Sarà bello affrontare degli ex compagni nel contesto di una sfida così delicata. Conosciamo il valore di Piacenza, è una squadra allestita per vincere lo Scudetto e noi dovremo offrire una prova di sostanza. Nella volata del girone di andata dovremo incamerare il maggior numero possibile di punti anche per ottenere un buon piazzamento in chiave Coppa Italia. In campionato siamo stati un po’ troppo discontinui finora, mentre in Champions League, sapendo che ogni gara può essere decisiva, la mentalità giusta è emersa – conclude il libero della Lube -. Contro la Gas Sales Bluenergy dovremo assolutamente contenere grandi battitori come Leal, Lucarelli, Romanò e Simon. Limitarli vorrebbe dire aumentare le nostre chance».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X